Quotidiano Nazionale logo
14 apr 2022

Sindaco nuovo, vita nuova Cambia anche il patrono

Montescudo-Monte Colombo: l’amministrazione Casadei sceglie San Martino al posto di santa Rita da Cascia, che era stata voluta dalla giunta Castellari

San Martino di Tours nuovo patrono
San Martino di Tours nuovo patrono
San Martino di Tours nuovo patrono

Cambio della guardia a Montescudo - Monte Colombo. Questa volta però il passaggio di testimone non riguarda membri della Giunta comunale, ma figure ben più ‘altolocate’. Parliamo del santo patrono del Comune nato istituito il 1° gennaio del 2016 a seguito del referendum per la fusione che aveva portato all’accorpamento dei due borghi della Valconca. Fino ad oggi a ‘vegliare’ sui quasi 7mila residenti a Montescudo - Monte Colombo era stata santa Rita da Cascia, scelta dall’ex Giunta comunale guidata dal sindaco Elena Castellari in accordo con le autorità religiose. Era la primavera del 2020. Lo scorso ottobre il Comune è però tornare alle urne, e la lista guidata da Gian Marco Casadei ha scalzato la vecchia amministrazione comunale. Il valzer di assessori e consiglieri è stato però accompagnato da un altro grande cambiamento: quello, appunto, del santo protettore. Dentro San Martino di Tours, fuori Santa Rita. Nulla da eccepire a quest’ultima, ma il suo culto – spiega l’amministrazione comunale con una nota – "non presenta radicamento religioso e socio-culturale di sorta nella popolazione del nostro territorio, né in quello limitrofo". Al contrario di San Martino, già patrono del preesistente Comune di Monte Colombo, che presenta tali caratteristiche, in quanto santo con moltissimi devoti nel territorio sia comunale che provinciale".

San Martino è già "patrono di diversi comuni della provincia di rimini, titolare della Chiesa parrocchiale di Monte Colombo: il suo culto è fortemente radicato nella cultura della civiltà contadina e nel mondo agricolo. Dal 2007, l’11 novembre, la comunità locale organizza una festa legata anche alle tradizioni agricole ed artigianali del territorio, che è migliorata negli ultimi anni dopo la fusione dei due Comuni e che, nelle intenzioni della amministrazione comunale e delle Pro Loco di Monte Colombo e di Montescudo, ha notevoli possibilità di crescita. Di San Sebastiano, patrono del preesistente Comune di Montescudo, in accordo con il parroco, verrà mantenuta la festa religiosa il 20 gennaio, giorno della ricorrenza".

l. m.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?