’Spiaggia libera tutti’ per il turismo accessibile

In Emilia-Romagna, il progetto "In Emilia-Romagna c'è una vacanza per me" mira a facilitare la scelta delle vacanze per i turisti con bisogni speciali e a promuovere l'offerta turistica per tutti. Il comune di Rimini partecipa con il progetto "SpiaggiaLiberaTutti", che fornirà informazioni sulle strutture e i servizi accessibili. Le informazioni saranno pubblicate sui portali EmiliaRomagnaTurismo e della destinazione riminese.

Un doppio obiettivo: agevolare i turisti con bisogni particolari - come disabilità psichiche e motorie - nello scegliere la propria vacanza, e valorizzare l’offerta turistica del territorio per le esigenze di tutti. Ma anche "un’occasione da non perdere per le imprese turistiche e non solo", segnala Palazzo Garampi. Comincia oggi la rilevazione delle informazioni sulle caratteristiche delle strutture e dei servizi turistici, nell’ambito del progetto regionale per il turismo accessibile In Emilia-Romagna c’è una vacanza per me, CUI il comune di Rimini partecipa col progetto ‘SpiaggiaLiberaTutti’ (principalmente l’arenile di fronte piazzale Boscovich). "Le informazioni raccolte con il questionario confluiranno su una sezione dedicata del portale EmiliaRomagnaTurismo – spiega l’amministrazione – e saranno valorizzate sul portale della destinazione riminese, fungendo da vetrina per gli operatori e da motore di ricerca per i turisti con disabilità o altre condizioni che richiedono attenzioni particolari, come allergie alimentari, avanzato stato di gravidanza, neonati".