Il carico di vaccini Sputnik V arrivato la notte scorsa a San Marino
Il carico di vaccini Sputnik V arrivato la notte scorsa a San Marino
Altre 37mila dosi di Sputnik V sono arrivate la notte scorsa sul Titano e l’Istituto per la sicurezza sociale prevede che entro maggio i sammarinesi saranno immunizzati completamente, cioè tutti i cittadini avranno ricevuto entrambe le iniezioni. I vaccini sono stati consegnati al Centro farmaceutico dell’Iss scortati dalle forze dell’ordine e immediatamente scaricati dal personale che li attendeva e collocati negli appositi frigoriferi, uno dei quali acquistato nelle settimane scorse dall’Istituto proprio...

Altre 37mila dosi di Sputnik V sono arrivate la notte scorsa sul Titano e l’Istituto per la sicurezza sociale prevede che entro maggio i sammarinesi saranno immunizzati completamente, cioè tutti i cittadini avranno ricevuto entrambe le iniezioni.

I vaccini sono stati consegnati al Centro farmaceutico dell’Iss scortati dalle forze dell’ordine e immediatamente scaricati dal personale che li attendeva e collocati negli appositi frigoriferi, uno dei quali acquistato nelle settimane scorse dall’Istituto proprio in previsione del massiccio arrivo dei vaccini.

Le somministrazioni delle nuove dosi arrivate sono già in programma per oggi. "L’obiettivo – come dichiarano dal Comitato Esecutivo dell’Iss – è di cercare di completare le somministrazioni delle prime dosi di vaccini contro il virus Sars-CoV-2 entro la fine di aprile e terminare quindi entro maggio anche i richiami".

Il totale delle delle vaccinazioni effettuate dall’inizio della campagna fino al termine della giornata di martedì (secondo gli ultimi dati disponibili) è di 14.102 di cui 8.837 persone vaccinate con la prima dose e 5.265 con anche la seconda dose. Il 57,3 per cento dei vaccinati sono femmine e il 42,7 maschi. Nella sola giornata di martedì sono state effettuate 596 iniezioni.

Una macchina che marcia a pieno regime e che ha decisamente recuperato il gap di due mesi nei confronti praticamente di tutti i Paesi dell’area Ue.

E mentre la campagna vaccinale va avanti il virus ancora non intende mollare: nelle ultime 24 ore sono stati registrati 39 nuovi casi di positività al Covid. Le persone attualmente contagiate, considerati i 78 guariti, scendono a 472. Nell’ospedale di Stato sono ricoverate 35 persone, di queste, 25 si trovano nelle stanze di isolamento e dieci in Terapia Intensiva (a cui si aggiungono altri pazienti non Covid nelle camere risveglio delle sale operatorie). Si è quindi leggermente allentata la morsa sul reparto intensivo che, nei giorni scorsi, ha visto riempirsi tutti i dodici posti disponibili, ma i contagi vengono ancora considerati numerosi e la guardia deve restare alta. Senza dimenticare quelli che sono i numeri totali registrati fino a ora: le persone contagiate individuate dall’inizio della pandemia fino alla mezzanotte è di 4.904 di cui: 472 positivi (249 femmine e 223 maschi, età media 45 anni), 85 decessi e 4.347 guarigioni.

Sono attualmente ancora 437 le persone positive al virus che sono in isolamento presso il proprio domicilio, mentre anche i tamponi fanno registrare numeri considerevoli: quelli eseguiti sono in totale 54.780.

Monica Raschi