La ragazza era in vacanza in Italia assieme a due amiche
La ragazza era in vacanza in Italia assieme a due amiche

Rimini, 26 agosto 2018 - E' uscita da quella camera in lacrime, la turista tedesca di 20 anni in vacanza a Rimini assieme a due amiche tedesche. Prima si è sfogata proprio con le amiche, poi sono andate insieme dal proprietario dell'hotel. La serata - nel racconto della ragazza - si sarebbe svolta così: le tre tedesche e quei due italiani di 23 e 21 anni (che si sono poi rivelati essere allievi della Scuola agenti di Polizia di Brescia) trascorrono la serata insieme. Si trovano poi tutti nella camera dei due ragazzi a bere qualcosa. Solo qualche drink e non un'ubriacatura totale, di quelle da causare l'oblio della volontà. Poi le due amiche straniere si accommiatano e la ventenne resta sola con gli italiani.

A quel punto - dice la ragazza tra le lacrime - è scattata la violenza, completa e di gruppo, a cui lei è stata piegata contro la sua volontà. Portata al pronto soccorso per il percorso riservato alle vittime di violenze sessuali, i medici hanno riscontrato sul suo corpo particolari compatibili con il racconto.

E sono quindi partite le indagini della Scientifica che hanno portato all'identificazione dei due ragazzi italiani, per i quali il direttore della scuola ha avviato la procedura di sospensione, ratificata dalla direzione del personale di Roma, e qualora dovessero essere accertate le responsabilità dei due allievi, potrebbero essere destituiti, espulsi dalla scuola. Poi gli agenti hanno passato al setaccio la camera dei due allievi poliziotti dove sarebbe avvenuto lo stupro.

Il Comune di Rimini, in una nota, chiede indagini in temi rapidi ed esprime totale vicinanza, solidarietà, sostegno e aiuto "a ogni donna che sia oggetto e vittima di qualsiasi tipo di violenza, a partire dalla più brutale e vigliacca, quella sessuale". Il Comune annuncia fin d'ora che - se i fatti venissero confermati e partisse quindi il processo penale a carico dei due allievi - si costituirà parte civile. Tutto questo avviene a un anno esatto dal terribile stupro in spiaggia: anche in quel caso era la notte tra il 25 e il 26 agosto (FOTO) e come ora una delle vittime fu una giovane turista. Violentata, assieme al fidanzato e una transessuale, da un branco senza scrupoli.

STUPRORILIWVI_24930418_165918

Leggi anche: Tentato stupro nel Modenese, caccia a un uomo incappucciato