Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
17 mar 2022

Telecamere al Parco del Mare Si accendono 120 occhi elettronici

Presentato in giunta il piano di potenziamento della video- sorveglianza: già da Pasqua pronte le prime apparecchiature

17 mar 2022
Il piano prevede l’installazione di 120 telecamere
Il piano prevede l’installazione di 120 telecamere
Il piano prevede l’installazione di 120 telecamere
Il piano prevede l’installazione di 120 telecamere
Il piano prevede l’installazione di 120 telecamere
Il piano prevede l’installazione di 120 telecamere

Centoventi telecamere di ultima generazione in arrivo. Cinquanta per il Parco del Mare Nord, altrettante per il Parco del Mare Sud. Sette ’street tutor’ in varchi strategici ai confini del territorio comunale; le ultime dieci "nelle zone più sensibili della città", porto e stazione compresi. È il piano per il potenziamento e l’estensione della rete di videosorveglianza, illustrato alla giunta, che sarà sottoposto al Comitato per l’ordine pubblico per l’approvazione e che "già da Pasqua prevede il posizionamento e l’entrata in funzione delle prime delle nuove apparecchiature, che consentiranno l’estensione dell’attuale rete di occhi elettronici della città". Il programma "procederà per step e nel corso dei prossimi mesi consentirà, oltre che di ampliare la copertura del servizio, di introdurre anche nuove tecnologie e funzionalità in grado di migliorare la qualità delle attività di presidio e controllo della sicurezza urbana".

Il piano punta anzitutto a coprire "tutta la fascia a mare". Una cinquantina gli occhi elettronici che "saranno installati in queste settimane lungo i sei chilometri del Parco del Mare Nord". Telecamere a 360 gradi, che ’vedono’ da ogni lato, "capaci di garantire prestazioni più efficienti e più funzionali alla sorveglianza".

Altre 50 le telecamere che copriranno il Parco del Mare Sud: "nelle prossime settimane saranno collegate e operative quelle nei tratti già completati (Tintori lato monte e lungomare Spadazzi), a seguire si procederà con l’installazione delle telecamere nei tratti in corso di realizzazione (da piazzale Kennedy a via Pascoli)".

Il piano prevede anche l’entrata in funzione delle telecamere previste nell’ambito del progetto Street tutor, realizzato con il cofinanziamento della Regione e che prevede il posizionamento di sette telecamere a 360 gradi "e soprattutto l’installazione di una innovativa rete di varchi Ocr (Optical Character Reading), sistema in grado di registrare il transito dei veicoli e che andranno in particolare a registrare i movimenti sui confini del territorio comunale". Ma chi le guarda tutte queste telecamere? "Il Comune sta lavorando anche a una revisione e potenziamento delle sale di controllo".

Mario Gradara

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?