Tribunale blindato. Oggi Louis sotto torchio

L’unico indagato per l’omicidio di Pierina verrà ascoltato in Procura. Previsti militari e agenti a ogni ingresso. Poi toccherà a Manuela Bianchi.

Tribunale blindato. Oggi Louis sotto torchio

Tribunale blindato. Oggi Louis sotto torchio

È il giorno della verità per Louis Dassilva. Oggi alle 10 il metalmeccanico senegalese di 34 anni, unico indagato per l’omicidio di Pierina Paganelli, è atteso in Procura, a Rimini, per un interrogatorio alla presenza del pubblico ministero Daniele Paci e degli investigatori della squadra mobile, guidata dal commissario capo Marco Masia. Sarà un tribunale blindato, con personale aggiuntivo delle forze dell’ordine e dell’Esercito a guardia degli ingressi, quello che accoglierà l’arrivo di Dassilva, accompagnato dall’avvocato Riario Fabbri e (con ogni probabilità) dalla consulente Roberta Bruzzone, e che dovrà affrontare l’assalto dei cronisti e delle televisioni, attese già dalle prime ore del mattino all’esterno del palazzo di giustizia. Il 34enne potrebbe tuttavia non trattenersi a lungo al terzo piano del tribunale. Il suo colloquio con gli inquirenti potrebbe infatti rivelarsi estremamente breve dato che, stando ad alcune indiscrezioni emerse anche nei giorni scorsi, non è da escludere, e anzi è molto probabile, che l’indagato possa avvalersi della facoltà di non rispondere. Una scelta in qualche modo plausibile, che se da un lato potrebbe gettare ombre sull’alibi del metalmeccanico vicino di casa di Pierina (il quale ha sempre ribadito con forza la sua innocenza), dall’altro potrebbe essere motivata dalla necessità di attendere la fissazione dell’eventuale incidente probatorio, così come richiesto dal pool difensivo di Dassilva, e quindi degli accertamenti irripetibili sul materiale biologico proveniente dalla scena del delitto, dagli abiti di Pierina e dai suoi effetti personali, che dovrà essere messo a confronto con i campioni di Dna dell’indagato.

Intanto, nei prossimi giorni, anche Manuela Bianchi – la nuora e vicina di casa di Pierina, che per un po’ di tempo ha intrattenuto una relazione extraconiugale proprio con Louis – sarà sentita in questura dagli investigatori della squadra mobile come persona informata sui fatti. Al centro del colloquio ci sarà naturalmente il suo legame amoroso con Dassilva, i messaggi e le telefonate scambiate con il 34enne. La storia d’amore segreta tra Louis e la Bianchi è ritenuta dagli inquirenti una delle possibili chiavi per la soluzione del giallo. Non a caso, nei giorni scorsi, ad essere convocate in piazzale Bornaccini erano state tre amiche di Manuela, sentite a lungo sulla relazione con il vicino di casa, un cugino e la figlia. Dichiarazioni che porebbero essere messe a confronto le dichiarazioni rilasciate nei precedenti interrogatori da entrambi, ma anche quanto detto pubblicamente nelle interviste tv.

Lorenzo Muccioli