Esterni Hotel Nizza con ragazzi minorenni dopo la caduta dal balcone di una degli ospiti
Esterni Hotel Nizza con ragazzi minorenni dopo la caduta dal balcone di una degli ospiti

Riccione, 8 agosto 2021 - Una ragazza di 18 anni in vacanza a Riccione insieme al fidanzato e agli amici che esce sul balcone dell’hotel per prendere una boccata d’aria. Forse è colta da un malore. Si sbilancia. Perde l’equilibrio. Vola di sotto. Una caduta di sette metri e mezzo, dal secondo piano dell’albergo. L’ambulanza del 118 che si precipita in viale D’Annunzio a sirene spiegate. Poi la corsa disperata all’ospedale Bufalini di Cesena, dove nella notte verrà sottoposta a un delicato intervento. Fino al tardo pomeriggio di ieri la ragazza era ancora ricoverata nel reparto di terapia intensiva in prognosi riservata, ma non sarebbe in pericolo di vita. Saranno ora i carabinieri della compagnia di Riccione, accorsi sul posto per gli accertamenti, a dover fare piena luce su quanto avvenuto la scorsa notte in quella camera d’albergo.

Aggiornamento Turista caduta dal balcone, il titolare dell'hotel: "Non era ubriaca"

Pratese caduta dal balcone dell'hotel: "Ma come hai fatto?", "Non me lo ricordo"

Cosa sia successo esattamente non è ancora chiaro. La dinamica dovrà essere vagliata attentamente dagli uomini dell’Arma, che si sono subito messi al lavoro per ricostruire gli eventi. Alcuni testimoni avrebbero però riferito che nel gruppo circolava dell’hashish. Parecchio hashish, aggiunge qualcuno. Il gruppo di cui facevano parte la 18enne e il fidanzato avrebbe trascorso la serata fumando. La comitiva, arrivata dalla provincia di Prato nei giorni scorsi, ha scelto per le sue vacanze l’hotel Nizza, nella zona del Marano. Una struttura frequentata soprattutto da adolescenti, inclusi molti toscani, ma che dall’inizio dell’estate è finita spesso nell’occhio del ciclone. Prima per un slogan promozionale ("Non venite se siete astemi") che aveva sollevat non poche polemiche. Poi per una violazione delle norme anti-Covid che aveva portato a cinque giorni di chiusura.

L’altra sera, dopo cena, il gruppo, composto da ragazzi da poco maggiorenni, si sarebbe ritirato in una camera. Qui, secondo quanto avrebbero riferito alcuni dei presenti, sarebbero saltati fuori gli spinelli. I giovani sarebbero andati avanti a fumare, ridere e scherzare per un paio di ore. A un certo punto, poco prima delle 23, la 18enne, stanca, si sarebbe appartata in un’altra stanza con il fidanzato. Non è chiaro se anche qui i due abbiano assunto hashish. Pochi minuti dopo, gli amici hanno sentito un tonfo fortissimo e affacciandosi alla finestra hanno visto la ragazza riversa nel giardino dell’albergo. Secondo i testimoni, sarebbe rimasta cosciente per tutto il tempo, fino all’arrivo dell’ambulanza, pur non ricordando nulla o quasi di quanto le è successo a causa dello choc. Non sono state sentite urla prima della caduta e non vi sono elementi che possano far pensare ad un eventuale litigio con il fidanzato. L’arrivo dei soccorsi ha tirato giù dal letto i tantissimi turisti che soggiornano nei vari hotel della zona. I carabinieri della compagnia di Riccione, dopo essersi messi in contatto con i familiari della 18enne, hanno ascoltato i gestori della struttura, gli amici e il fidanzato.

Per la giovane, che nella notte è stata sottoposta ad un intervento chirurgico all’ospedale Bufalini di Cesena, è stato richiesto l’esame tossicologico.