Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
11 ago 2021

Baia Imperiale chiusa per quindici giorni: balli proibiti in pista

Il questore chiude la discoteca di Gabicce per le numerose violazioni anti-Covid, l’alcol servito ai minori e le risse

11 ago 2021
massimiliano crosato
Cronaca
featured image
La discoteca Baia Imperiale
featured image
La discoteca Baia Imperiale

Gabicce (Rimini), 11 agosto 2021 - Dentro ballavano ammassati, senza mascherine, né rispetto delle distanze, fregandosene del Covid e snobbando ogni normativa anti-contagio. Scene di ordinaria follia, quelle riprese alla Baia Imperiale di Gabicce Mare, che si ripetevano ogni sera o quasi. Ma stavolta a inchiodare i gestori sono state le immagini immortalate in un video girato da una ragazzina in vacanza che, una volta tornata a casa sua nel Bergamasco, ha scoperto di essere positiva al Covid. Se dentro era un casino, non è che fuori ci si risparmiasse. Secondo quello che è passato per giorni davanti agli occhi dei residenti e delle stesse forze dell’ordine, più volte chiamate a intervenire, era una sorta di far west: risse tra ragazzini ubriachi, talvolta pescati anche con della droga in tasca, in un caso anche con un coltello a serramanico e con documenti falsi. Insomma, il campionario era vasto, vario e comunque sufficiente perché ieri sull’ingresso della discoteca i carabinieri affiggessero un provvedimento di chiusura di 15 giorni. Chiudendo così nei fatti anche il resto della stagione estiva della discoteca. Dopo giorni di continue segnalazioni da parte dei residenti e di ripetuti interventi da parte di tutte le forze dell’ordine, inclusa la polizia municipale e più volte anche il 118, i carabinieri di Gabicce hanno deciso d’inoltrare una proprosta di chiusura al questore di Pesaro per la violazione dell’articolo 100 del Tulps, il testo unico di pubblica sicurezza. E il capo della polizia, davanti a quell’elenco sterminato di irregolarità, non ci ha pensato su troppo, ha messo la sua firma e chiuso i battenti del locale. Secondo gli inquirenti, i titolari della discoteca di Gabicce non erano in regola con la normativa anti-Covid. Oltre a permettere quei balli proibiti tra centinaia di giovani ammassati l’uno sull’altro, sono risultati non avere nessun ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?