Michele Castaldo, 54 anni, operaio di origine campana, ma residente a Cesena
Michele Castaldo, 54 anni, operaio di origine campana, ma residente a Cesena

Riccione, 11 dicembre 2017 - E' stato condannato a 30 anni con rito abbreviato il 56enne Michele Castaldo, l'uomo che strangolò l'ex compagna, Olga Matei.

L'omicida, reo confesso, aveva ucciso la donna moldava lo scorso 6 ottobre dopo una lite furiosa, scaturita dalla folle gelosia dell'ex. Al culmine della rabbia, l'ex l'aveva afferrata per il collo strangolandola a morte.

Omicida di Riccione: "Olga era la donna della mia vita, temevo mi tradisse"

Castaldo era partito da Cesena e aveva raggiunto la 46enne nel suo appartamento di viale Dante a Riccione, dove i due avevano iniziato a litigare. Minuti di terrore per Olga Matei. Dopo aver compiuto il delitto, Castaldo era poi tornato a Cesena, dove aveva messo in atto un tentato suicido.