Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
22 giu 2022

Un chilo e mezzo di marijuana nel bagagliaio

In manette un 29enne e una 39enne sorpresi a trasportare il carico. L’auto era stata segnalata da un cittadino

22 giu 2022
Il controllo dei carabinieri è partito da una segnalazione (foto di repertorio)
Il controllo dei carabinieri è partito da una segnalazione (foto di repertorio)
Il controllo dei carabinieri è partito da una segnalazione (foto di repertorio)
Il controllo dei carabinieri è partito da una segnalazione (foto di repertorio)
Il controllo dei carabinieri è partito da una segnalazione (foto di repertorio)
Il controllo dei carabinieri è partito da una segnalazione (foto di repertorio)

Sorpresa nel bagagliaio dell’auto. Un uomo di 29 anni e una donna di 39 sono stati sorpresi dai carabinieri della stazione di Bellaria-Igea Marina mentre trasportavano una bella scorta di marijuana: 1,5 chili di ‘erba’ avvolta in una busta di plastica. Il blitz è scattato lunedì sera, quando i militari dell’Arma hanno perquisito il veicolo sospetto parcheggiato in una via non lontana dal centro.

Tutto comincia con una chiamata al numero 112. Un cittadino, all’altro capo del telefono, spiega ai carabinieri di aver notato una macchina, con a bordo due persone, girovagare apparentemente senza meta nelle strade di Bellaria. I militari dell’Arma iniziano a perlustrare la zona del centro, fino a quando finalmente non si imbattono nella macchina in questione. Chiedono alle due persone che si trovano nell’abitacolo, il 29enne e la 39enne, di scendere dal mezzo e di aprire il bagagliaio. Dentro, chiuse in una grande busta di plastica, ci sono parecchie dosi di marijuana, per un peso totale di un chilo e mezzo. L’uomo e la donna non sono in grado di fornire alcuna spiegazione e cadono letteralmente dalle nuvole. Le loro scuse però non sembrano essere convincenti. A questo punto i militari dell’Arma vogliono andare fino in fondo, e così li accompagnano fino alla loro abitazione.

Scatta una nuova perquisizione, e anche qui vengono trovate altre dosi di cannabis, oltre a bilancini di precisione e materiale per il confenzionamento dello stupefacente. Tutto il materiale viene posto sotto sequestro dai carabinieri della stazione di Bellaria- Igea Marina, mentre per il 29enne e la 39enne scattano le manette. Fino a ieri si trovavano in carcere, in attesa di comparire davanti al giudice del tribunale di Rimini per l’udienza di convalida.

Un’operazione antidroga, quella condotta nelle vie di Bellaria, che si aggiunge ad un’altra, portata a termine sempre dai carabinieri, stavolta però nella zona del porto di Rimini. I militari, durante un normale controllo, hanno perquisito un 21enne: dalle sue tasche sono saltati fuori 20 grammi di hashish. A quel punto le divise hanno deciso di approfondire le ricerche, estendendo la perquisizione al suo appartamento: qui hanno rinvenuto dell’altra droga, per un totale di 800 grammi, oltre a 300 euro in banconote di piccolo taglio e materiale per il confenzionamento delle dosi. I carabinieri della stazione di Rimini-porto hanno quindi arrestato il giovane, che ieri mattina è comparso in tribunale per la direttissima.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?