Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Vaccini Rimini, 41 bambini non in regola. Il Comune scrive alla famiglie

Nella lettera l'amministrazione chiede almeno di prenotare l'immunizzazione entro il 17 settembre

Ultimo aggiornamento il 6 settembre 2018 alle 17:09
Sono 41 i bambini che rischiano di restare fuori da nidi e materne a Rimini

Bologna, 6 settembre 2018 - Questa mattina il Comune ha fatto partire le 41 lettere alle famiglie dei bambini non in regola con le norme sugli obblighi vaccinali. Si tratta di nuovi iscritti ai nidi e alle materne che, dai controlli effettuati, risultano appunto irregolari. Dall’obbligo vaccinale e da una corretta documentazione, in base alla legge Lorenzin, dipende la frequenza ai nidi o alle materne. In caso di inadempienza, i bambini vengono sospesi, pur restando iscritti, da nidi o materne fino a quando i documenti e le vaccinazioni non saranno a posto.

Leggi anche: I carabinieri del Nas controllano le autocertificazioni dei genitori

La prima campanella suonerà il 17 settembre. Perciò entro quella data, le 41 famiglie dovranno presentare il certificato che comprovi l’avvenuta vaccinazione e la prenotazione per le vaccinazioni non ancora eseguite con l’indicazione dell’appuntamento anche in una data successiva al 17 settembre. In quest’ultimo caso, il bambino sarà ammesso alla frequenza fino alla data dell’appuntamento. Dopodiché la frequenza potrà continuare solo a fronte della presentazione del certificato di avvenuta vaccinazione.

“Aldilà delle capriole del Governo nazionale – commenta Mattia Morolli, assessore ai servizi educativi del Comune – queste sono le regole che valgono per l'anno scolastico alle porte in Emilia-Romagna e a Rimini. Su questa linea continueranno i nostri controlli e l'applicazione delle disposizioni ed eventuali sanzioni previste”.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.