Il nuovo album di Rocco si chiamerà ’Vita, morte e tentacoli’ e conterrà ’Portami a Rimini’
Il nuovo album di Rocco si chiamerà ’Vita, morte e tentacoli’ e conterrà ’Portami a Rimini’
Un nuovo tormentone estivo dedicato a Rimini sta per arrivare sulle spiagge della Riviera. E’ la canzone ‘Portami a Rimini’ di Rocco, cantautore riminese. Dopo diverse esperienze in alcuni gruppi locali, l’artista ha intrapreso la carriera solista con la pubblicazione del singolo ‘Viva la vita’ nel 2019. "Le restrizioni iniziate nel 2020 se da un lato hanno in parte rallentato alcuni progetti, dall’altro mi hanno permesso di produrre nuovi brani e lavorare al disco in uscita –racconta – Intanto ho...

Un nuovo tormentone estivo dedicato a Rimini sta per arrivare sulle spiagge della Riviera. E’ la canzone ‘Portami a Rimini’ di Rocco, cantautore riminese. Dopo diverse esperienze in alcuni gruppi locali, l’artista ha intrapreso la carriera solista con la pubblicazione del singolo ‘Viva la vita’ nel 2019. "Le restrizioni iniziate nel 2020 se da un lato hanno in parte rallentato alcuni progetti, dall’altro mi hanno permesso di produrre nuovi brani e lavorare al disco in uscita –racconta – Intanto ho pubblicato diversi singoli come ‘Sentite condoglianze’ e ‘Dammi un bacio’".

Perché la scelta di scrivere una canzone dedicata a Rimini?

"È stata Rimini a scegliere la canzone, quasi un istintivo atto autocreativo. Rimini è dentro di me. È la città in cui sono cresciuto. È allegria, festa, vacanza, gioia, vita. È l’emblema dell’estate italiana: sole, spiaggia, mare, tintarella, pedalò. L’elenco sarebbe infinito. Insomma, ‘Portami a Rimini’".

Quale progetto è legato alla canzone per l’estate?

"Il mio brano sarà la sigla della Publiphono Rimini. Accompagnerà l’estate in Riviera di centinaia di migliaia di turisti e di locali. È in fase di produzione un fantastico videoclip, anch’esso un omaggio alla riminesità. Però mi piacerebbe cantarla anche in giro per l’Italia, per portare il sapore della Romagna nei live quest’estate. È a questo che stiamo lavorando".

Crede che la Publiphono sia un servizio fondamentale per la spiaggia e per la promozione di un artista?

"Se Rimini è il simbolo dell’estate, la Publiphono è il simbolo della spiaggia riminese. Ce ne siamo accorti tutti l’anno scorso, quando per un periodo gli altoparlanti sono rimasti muti. Ci siamo accorti di quanto fosse fondamentale, sia per il servizio in favore dei bambini smarriti, per l’informazione di quanto accade sul territorio, per la musica e certamente anche per la promozione di aziende e progetti culturali e artistici".

Cosa le piace di Rimini? Crede che sia ancora una meta appetibile per i turisti nazionali e internazionali?

"Assolutamente sì! Yes! Oui! Ja! Da! Rimini è sempre Rimini. Ha un’anima immortale. Ha la capacità di reinventarsi sempre e di riuscire nell’impresa impossibile di superare ogni anno la propria bellezza. Rimini, come tutta la Romagna, è effluvio di vita". Prossime uscite di altri singoli o album?

"L’11 giugno lancerò ‘Portami a Rimini’ che anticiperà l’uscita dell’album ‘Vita morte e tentacoli’. Chi mi conosce sa che in buona parte la mia cifra è l’ironia. E il titolo dell’album lo ricorda. .

Rita Celli