Nas in azione
Nas in azione

Rimini, 15 aprile 2019 - Aveva trovato il modo di integrare lo stipendio importando Kamagra dalla Thailandia. Un farmaco contro l’impotenza che vendeva su eBay, facendo affari d’oro. Una ‘miniera’ chiusa dai Nas che l’hanno denunciato per esercizio abusivo della professione di farmacista e importazione clandestina di farmaci.

Ed era proprio su un giro di farmaci venduti sottobanco sul web alla faccia delle ricette che stavano indagando i carabinieri del Nucleo antisofisticazioni di Latina, quando si sono imbattuti nella vendita vorticosa di Kamagra. Un farmaco che rappresenta la versione generica del più noto Viagra, prodotto e inserito sul mercato da un’azienda indiana. Una pillola che pare funzioni anche meglio del Viagra e che nelle aste su eBay (prezzo base 40 euro), andava ovviamente a ruba.

A quel punto gli investigatori hanno approfondito per cercare di risalire alla fonte, a chi cioè metteva in vendita quel farmaco. E alla fine sono arrivati fino a Rimini. Il venditore in questione era infatti un 30enne residente in città che lavora come vigilantes per una ditta privata. Lo stipendio non è granchè e lui aveva pensato bene di inventarsi imprenditore, puntando su un prodotto sicuramente vincente, infischiandosene di qualsiasi autorizzazione. Gli affari andavano a gonfie vele, ne aveva venduti per migliaia di euro, fino a quando i Nas non gli hanno chiuso 'l’azienda', dopo avere quantificato almeno una cinquantina di aste a cui il riminese aveva partecipato.

Il giovane, difeso dall’avvocato Luca Brugioni, è ora indagato per esercizio abusivo della professione e per il traffico clandestino del farmaco. Ha già ammesso che il Paese in cui si rinforniva era la Thailandia, dove il farmaco è liberamente commerciabile, ma si dice pronto a difendersi e a dimostrare che non ha commesso niente di illegale.