La festa per la vincita inattesa (Foto Bove)
La festa per la vincita inattesa (Foto Bove)

Rimini, 27 maggio 2018 - Una vera botta di fortuna quella che si è materializzata alla tabaccheria edicola di Sergio Borgna, in via Euterpe. Ieri mattina, quando il titolare ha acceso il terminale della Sisal, si è accorto che nella sua tabaccheria era stata giocata una schedina milionaria. Con soli due euro, infatti, il fortunato vincitore – di cui al momento non si sa nulla – si è portato a casa la bellezza di 2.371.357,80 euro. La vincita è avvenuta all’Eurojackpot, una sorta di SuperEnalotto internazionale che coinvolge 18 stati europei e che in Italia non è certamente tra i giochi d’azzardo più conosciuti.

AGGIORNAMENTO Ecco chi è il vincitore

Eppure questa settimana il montepremi massimo era di 90 milioni di euro. "L’Eurojackpot è nato nel 2012, ma da noi non ha preso molto piede – racconta Sergio, il titolare, orgoglioso che la mega vincita sia stata realizzata all’interno della sua tabaccheria –. Io, però, ogni venerdì gioco una schedina da due euro e, quando questa mattina (ieri mattina, ndr) il terminale mi ha segnalato una vincita proprio qui, la prima cosa che ho fatto è stata contrallare se il fortunato fossi io... Resta comunque la soddisfazione di sapere che uno dei miei clienti si è sistemato, almeno per un po’".

Forse non tutti sanno che vincere all’Eurojackpot è molto più ‘semplice’ rispetto al diffusissimo SuperEnalotto dal momento che le combinazioni del primo sono ‘solo’ 95 milioni, mentre quelle del secondo arrivano a quota 622 milioni. Come si gioca? Occorre scegliere 5 numeri dall’1 al 50 più due Euronumeri dall’1 al 10, estrazione una volta a settimana (ogni venerdì sera intorno alle 20). Per fare jackpot occorre indovinare la combinazione vincente di cinque numeri più entrambi gli Euronumeri, ma un bel gruzzolletto può arrivare anche con il 5+1, come nel caso del fortunato vincitore della tabaccheria Borgna. "Direi che si può accontentare anche di due milioni, 90 sarebbero diventati un problema", scherza il tabaccaio di via Euterpe.

I clienti che entrano in tabaccheria vengono attirati come una calamita dal cartellone giallo con su scritto «Eurojackpot, vinti 2.327.357,80 di euro». Alcuni sono increduli, altri un pizzico invidiosi, altri ancora semplicemente curiosi. "Sergio, dì la verità, il fortunato sei tu, vero?", domanda un habitué della tabaccheria. "Magari... avrebbero fatto molto comodo", risponde il titolare. Che dal fortunato vincitore non si aspetta nulla: "Conduco questa attività con mia moglie da 12 anni, e in passato c’è stato quello che ha vinto 100 euro al Gratta e Vinci e mi ha offerto un caffè, e chi invece, grazie ai miei sistemi, se n’é portati a casa 50-60 mila al SuperEnalotto senza neppure ringraziarmi. Non pretendo niente da nessuno, sono contento così".