La merce sequestrata dai vigili

Rimini, 5 luglio 2016 – Nuova spallata ai danni dei venditori abusivi della spiaggia da parte della Polizia municipale di Rimini. Erano circa le 23 di lunedì sera quando quattro venditori irregolari di origine senegalese sono stati scoperti mentre cercavano di vendere la loro merce sul camminamento davanti al bagno 127. I venditori potevano contare sull’aiuto di altri tre connazionali, che avevano il compito di fare da vedetta e avvisare nel caso notassero la presenza di uomini in divisa. Grazie alle nuove tecnologie in dotazione agli agenti per l’acquisizione delle immagini a lunga distanza (le telecamere ‘gopro’), il personale del Nucleo Antiabusivismo è riuscito ad osservare la scena pur non essendo nelle vicinanze, identificando così sia i venditori sia le ‘vedette’.

Gli agenti quindi sono intervenuti e passando dalla spiaggia sono riusciti a sorprendere i venditori che, accortisi ormai troppo tardi della presenza degli agenti, non potevano far altro che fuggire abbandonando tutte la merce - un ingente quantitativo di scarpe e borse contraffatte – che la Municipale ha provveduto a sequestrare.