Zero indizi, sospese le ricerche di Giancarlo Pari

Dopo una settimana di ricerche senza sosta, il 77enne riminese Giancarlo Pari, affetto da Alzheimer, resta disperso. Le operazioni sono state sospese in attesa di segnalazioni attendibili. La famiglia continua a sperare in una svolta.

Zero indizi, sospese le ricerche di Giancarlo Pari

Zero indizi, sospese le ricerche di Giancarlo Pari

Una settimana di sforzi senza sosta, da un capo all’altro della provincia. Di Giancarlo Pari però ancora nessuna traccia. Da lunedì scorso sono state sospese (ma non ufficialmente interrotte), in accordo con la prefettura di Rimini che ha coordinato le operazioni, le ricerche del 77enne riminese, affetto da Alzheimer, disperso dalla mattina del 3 giugno dopo una visita medica al Colosseo Ausl.

Ricerche che riprenderanno all’istante nel caso in cui dovesse pervenire una segnalazione verificata e ritenuta attendibile. Per il momento tuttavia sono stati stoppati gli interventi straordinari di vigili del fuoco, protezione civile forze dell’ordine e militari dell’esercito che per una settimana intera hanno battuto palmo a palmo diverse zone del territorio provinciale alla ricerca del pensionato, ex ferroviere.

Un’imponente macchina dei soccorsi è stata dispiegata per quasi sette giorni consecutivi allo scopo di verificare i vari avvistamenti che si sono succeduti, ma che a conti fatti si sono rivelati infondati. In campo anche cani per la ricerca delle persone scomparse e droni che hanno sorvolato i comuni di Rimini e Riccione soffermandosi in particolar modo nella zona compresa tra il quartiere Colonnella e il centro commerciale ‘Le Befane’. La nipote di Pari, Sara Simonelli, ha lanciato un appello tramite "Chi l’ha visto?" e Facebook per ritrovarlo.

Secondo quanto riportato dai familiari, la mattina del 3 giugno Pari era uscito di casa insieme alla moglie per sottoporsi ad una visita medica. Terminata quest’ultima, i coniugi si erano separati.

La moglie era tornata, mentre lui era stato visto dirigersi verso la tabaccheria, dove però non è mai arrivato.

Al momento della scomparsa, l’anziano che indossava un giubbotto grigio leggero, una maglia polo verde, bermuda di jeans, scarpe da tennis color grigio chiaro. Pari aveva con sé portafoglio e documenti ma era senza cellulare. Il 77enne sarebbe stato avvistato mercoledì scorso, attorno alle 16, vicino al Circolo del Buon Vicinato di Riccione, ma le ricerche condotte nei dintorni non hanno dato risultati. Altre segnalazioni sono arrivate nelle ultime ore anche da fuori provincia, anche se al momento non è stato possibile ritenerle attendibili.

Nel frattempo diverse pagine Facebook stanno continuando a rilanciare l’appello dei familiari. I quali continuano a confidare in una svolta della vicenda.