Rimini, 8 febbraio 2018 - Il conto alla rovescia, in via della Fiera, è cominciato. Fra meno di due mesi aprirà la nuova galleria commerciale e direzionale di Conad di fronte al Palacongressi, in via della Fiera. Sì perché oltre al nuovo supermercato di 4.500 metri quadrati (di cui 2.500 dedicati alla vendita), troveranno spazio nel complesso anche il ristorante ‘Con sapore’ (di 300 metri), sempre del gruppo Conad, una parafarmacia e al piano superiore vari uffici (1.400 metri).

Una data vera e propria per il taglio del nastro ancora non c’è, ma «dovremmo riuscire a inaugurare nel periodo pasquale. Ci siamo dati l’obiettivo di aprire a ridosso dell’1 aprile (il giorno di Pasqua) e se gli ultimi lavori andranno come devono andare, dovremmo riuscire a farcela», conferma Alessandro Bucci, l’architetto dello studio Cooprogetto di Faenza che ha curato e seguito tutto il progetto. Un obiettivo «che non è stato facile da raggiungere», dato che i lavori, dopo gli scavi iniziali che hanno portato alla luce i resti di una necropoli di epoca romana e altri reperti archeologici (conservati ora al Museo), sono entrati nel vivo di fatto solo nel 2017.

Per centrare il traguardo, da mesi il cantiere del nuovo Conad impiega ogni giorno oltre un centinaio di operai e tecnici. E altrettante saranno anche le persone impiegate nel supermercato, con decine di nuove assunzioni. Ma nonostante il debutto della maxi struttura, resteranno aperti i supermercati che si trovano nelle vicinanze, il Conad city in via della Fiera e il Conad in via Euterpe (leggi il box in alto). 

Le forme e gli interni del ‘gigante’ di via della Fiera sono ben visibili anche dalla strada. Manca ancora l’intervento che servirà a ‘mitigare’ l’impatto del supermercato nella zona. «Realizzeremo un piccolo parco intorno al supermercato con alberi, aiuole, prato, che si ricongiungerà in questo modo al parco esistente. E buona parte della struttura, sul lato più in prossimità di via della Fiera, sarà schermata da una maxi parete verde verticale: sarà fra le più grandi in Europa mai realizzate», continua ancora Bucci.

La parete sarà curata dalla stessa che si è occupata del verde all’Expo di Milano, in collaborazione col vivaio Bilancioni di Igea Marina. Anche il supermercato sarà green, con «un impianto fotovoltaico di 140 kilowatt e un sistema di recupero delle acque piovane». Sotto il supermercato è già completato il parcheggio seminterrato da 300 posti auto, a cui se ne aggiungeranno altri a raso. «Ma si è deciso volutamente di non fare troppo parcheggi in superficie, in modo da lasciare più spazio al verde – conclude Bucci – Fra il Conad e la strada verrà creata di fatto una vera e propria piazza, un’area polifunzionale che potrà ospitare eventi esterni e sarà al servizio del Palacongressi in caso di necessità».