Quotidiano Nazionale logo
27 apr 2020

Ristoranti, ecco la app per scegliere tavolo e menù

Azienda riminese lancia l’applicazione Myselforder che permette di scegliere via smartphone il tavolo del locale e il menù della cena

manuel spadazzi
Economia
featured image
Antonio Piolanti, amministratore della Lasersoft

Rimini, 27 aprile 2020 - Quando alla Lasersoft hanno realizzato il software, qualche anno fa, c’è stato chi li ha presi per matti. "Ci dicevano: perché i ristoranti dovrebbero togliere i menù e sostituirli con una app sul telefonino?", ricorda Antonio Piolanti, amministratore della Lasersoft. In realtà "noi non ci eravamo inventati di nulla. Negli Stati Uniti questo già succede da anni, e abbiamo pensato potesse essere un’applicazione utile anche per i nostri pubblici esercizi".
 

La società riminese, realtà da 35 dipendenti e 4,5 milioni di fatturato che da oltre trent’anni progetta e realizza software per il turismo, non solo ha continuato a credere in quell’applicazione ma ha deciso di implementarla e arricchirla, "perché con le restrizioni anti-contagio che i locali dovranno osservare, a causa dell’emergenza Covid-19, si può rivelare molto utile".

Un’intuizione felice, quella di Piolanti e dei suoi collaboratori: nelle ultime tre settimane Lasersoft ha venduto la sua innovativa app a quasi 300 pubblici esercizi. "Ci chiamano da tutta Italia, abbiamo venduto il nostro programma anche a ristoranti della Sardegna, del Veneto, di Roma".

E si capisce il perché. Con Myselforder (questo il nome dato all’applicazione) i clienti potranno prenotare il tavolo nel locale scelto direttamente dallo smartphone, tramite l’app. Una bella comodità "visto che la capienza dei pubblici diminuirà, per effetto del distanziamento, e che la prenotazione diventerà praticamente obbligatoria per evitare assembramenti".

Con la stessa app poi, una volta nel locale, si potranno ordinare direttamente i piatti e le bevande sul telefonino. "Questo è uno dei punti di forza della nostra soluzione – continua Piolanti – Perché evita ai locali di mantenere i classici menù di carta o plastificati, che con le nuove regole saranno molto più complicati da gestire perché andranno sanificati continuamente".
 

L’applicazione permetterà anche di evitare code alla cassa, per il conto, perché darà la possibilità di pagare direttamente con carta di credito. Inoltre "si potrà utilizzare sia per richiedere la consegna di pasti a domicilio o in spiaggia".

Ogni ristorante potrà personalizzare l’applicazione, che sarà scaricabile sia sul sito web del locale che la utilizza sia direttamente sul posto, con un semplice QR code. Ma la rivoluzione di Lasersoft non si ferma all’app per i pubblici esercizi.
 

"Stiamo lavorando a un programma specifico per gli alberghi, che permetterà di aiutarli nella gestione di check-in e check-out. Una soluzione che eviterà assembramenti e consentirà ai clienti di fornire i dati e pagare evitando code alla reception".
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?