Rimini, 2 maggio 2018 - Nuovo investimento per il fondo Clessidra. La Sgr controllata di Itamobiliare si compra le porte Scrigno e ha sottoscritto l'accordo definitivo per l'acquisizione della totalità del capitale azionario del gruppo di Rimini che produce e commercializza controtelai per porte e finestre scorrevoli a scomparsa, nonché porte blindate attraverso l'azienda specializzata Master di Piacenza, recentemente acquisita.
L'operazione sarà chiusa a fine giugno, una volta ottenuta l'approvazione delle autorità competenti.

«L'accordo con Clessidra - spiega il cavaliere Giuseppe Berardi, fondatore del gruppo Scrigno - rappresenta un ulteriore passo in avanti per continuare lo sviluppo virtuoso che l'azienda ha intrapreso negli ultimi».

Questo è il quarto investimento che avviene attraverso il fondo Clessidra Capital Partners 3, dopo Roberto Cavalli, ABM Italia e Nexi. «L'operazione rientra nella strategia di Clessidra di valorizzazione e rafforzamento di marchi italiani di successo da accompagnare, grazie anche ad un approccio industriale, verso una nuova fase di espansione», sottolinea l'amministratore delegato Mario Fera.