Riccione (Rimini), 26 gennaio 2019 - L’estate 2019 sarà in prevalenza piovosa, soprattutto tra luglio e agosto, mentre dicembre si presenta asciutto. Bizzarria delle stagioni che alterneranno giorni umidi a periodi di sole. Lo conferma il 'calendario delle cipolle' (foto) che secondo l’antica tradizione marchigiana si elabora in occasione della Conversione di San Paolo dei segni, celebrato il 25 gennaio. E’ in questa notte che nelle campagne, soprattutto dell’Urbinate, si leggevano i segni della natura per poi fare le previsioni del tempo.

LEGGI ANCHE Il meteo delle cipolle di Urbania - Le previsioni delle cipolle di Jesi

Puntuale, anche quest’anno il riccionese Nicola Saudelli (video), geometra “prestato” all’hôtellerie, ha ripetuto il rito ereditato dal nonno Mario, ex carabiniere scomparso anni fa. Come vuole il rituale, l’altra notte sul davanzale esterno di una finestra esposta a sud, ha sistemato una tavoletta di legno sulla quale ha predisposto dodici “foglie” di cipolla bianca, che riempite con un cucchiaino di sale grosso, svelano il meteo dei singoli mesi. Ieri mattina Saudelli ha letto il responso, che come tiene a precisare “non ha basi scientifiche, ma quasi sempre, com’è successo l’anno scorso, è un ottimo riferimento”.

I segni sono stati interpretati in base alla quantità di sale rimasta integra o disciolta, nelle singoli riquadri. “Nella foglia di gennaio il sale si è sciolto poco - mostra Saudelli -. Simile la situazione di febbraio e di marzo che presentano una piccolissima percentuale di umidità, ma in prevalenza risultano asciutti. Aprile e maggio riflettono il meteo di gennaio. Appare invece misto, metà asciutto e metà bagnato giugno”. Poi la nota dolente dell’estate: “In luglio e agosto servirà l’ombrello, perché si profilano molto bagnati. In queste due foglie di cipolla il sale si è sciolto quasi tutto, tanto da finire sulla tavoletta. Anche in settembre si prevedono alcune piogge, ma in quantità minore. Ottobre e novembre presentano precipitazioni al 50 per cento. Dicembre invece sarà asciutto”.

Saudelli mostra il calendario (Foto Concolino)