L'acqua ha invaso gli stabilimenti balneari a Rimini
L'acqua ha invaso gli stabilimenti balneari a Rimini

Rimini, 13 novembre 2019 - Il maltempo (foto) che ha colpito tutta la costa orientale dell'Italia, causando vittime e danni incalcolabili a Venezia, non ha risparmiato Rimini, anche se i danni sono per fortuna contenuti. La conta parla di barche danneggiate e spiaggia invasa dall'acqua fino alle cabine soprattutto nella zona di Rimini nord. Anche se non sono mancati problemi nella zona sud. Molti bagnini questa notte hanno fatto la guardia per proteggere i loro stabilimenti dalla forza della mareggiata.

Previsioni meteo Nuova allerta: vento, temporali e piene

L'acqua ha invaso anche il porto e la zona intorno al Ponte di Tiberio.  Disagi per la mareggiata segnalati anche nel porto di Riccione, a Bellaria e a Cattolica. Oggi non piove, ma le raffiche di vento molto forti spingono l'acqua a riva e il livello del mare resta paurosamente alto. E le previsioni del tempo annunciano un nuovo peggioramento in arrivo, con relativa allerta meteo.

Questa mattina l'assessore al Demanio di Riccione, Andrea Dionigi Palazzi, ha fatto un sopralluogo sul litorale, in particolare al porto canale e nella zona Sud del territorio, dove si sono registrate le situazioni più critiche. "Ho incontrato i tecnici della Regione con i quali è stato convenuto che, ai 19mila metri cubi di sabbia garantiti dalla Regione stessa nei mesi scorsi per effettuare interventi di ripascimento, e quindi di allungamento della spiaggia - ha spiegato l'assessore al Demanio -, verranno aggiunti per il Comune di Riccione altri 2.180 rispetto ai 7mila metri cubi di sabbia in arrivo destinati ai Comuni costieri della provincia. Sabbia che andremo ad impiegare con interventi di ripascimento entro la prossima primavera".

false