Misano, traffico nel giorno del Motogp (PasqualeBove)
Misano, traffico nel giorno del Motogp (PasqualeBove)

Misano, 7 settembre 2016 - La statale 16 sarà blindata come tutte le strade che si avvicinano all’autodromo Misano world circuit. Quest’anno il piano della mobilità in vista del Gran Premio subirà cambiamenti per gestire una mole di spettatori che gli organizzatori prevedono simile a quanto visto un anno fa. Nel 2015 il traffico andò in tilt perché si mossero dal circuito 85mila persone nello stesso momento. Ecco quindi gli accorgimenti presi dal tavolo di coordinamento coordinato dalla prefettura.

MISANOGC_8034218_170232

Per chi arriverà all’autodromo rimarrà la divisione dello scorso anno fatta di tre percorsi caratterizzati dai precorsi rosso, giallo e verde che riprenderanno i colori dei biglietti. Il percorso giallo e il percorso verde utilizzeranno prioritariamente la viabilità a monte di Misano in maniera da snellire i flussi di traffico. Mentre il percorso rosso utilizzerà prioritariamente la Ss16. Resta il fatto che da domani «saranno interdette al traffico automobilistico le aree circostanti l’autodromo sin dalla giornata del giovedì – spiegano gli organizzatori -, in particolare via del Carro dalla rotatoria di via Via Ponte Conca alla rotatoria di via Cà Raffaelli. Queste zone saranno accessibili ai motoveicoli, alle auto delle forze dell’ordine, ai mezzi di soccorso, alle vetture dotate di pass parking e ai residenti».

Restano ben visibili le aree a parcheggio, gratuite e custodite (in aumento quelle nella zona artigianale di Santamonica), oltre a quelle servite da navette e posizionate in zona mare. Le novità riguardano le strade interessate al momento del deflusso del pubblico dall’autodromo. Nel raggio di circa 2 chilometri dall’autodromo le strade saranno a senso unico in uscita. Di fatto chi volesse avvicinarsi al circuito o transitare sulle strade a ridosso del Misano World circuit, non potrà farlo.

Sulla Riccione Tavoleto la coda di auto e moto procederà fino a Sant’Andrea in Casale per essere poi deviata verso nord, passando per Coriano scendendo poi fino alla zona del Gros Rimini, e avvicinarsi al casello di Rimini sud. Mentre per chi sia indirizzato verso sud, verrà deviato verso San Giovanni in Marignano fino al casello di Cattolica. Altra strada ‘prenotata’ dagli spettatori in uscita sarà quella che transita per Misano monte fino ad arrivare al casello di Riccione.

Le strade tra l’autodromo e il casello di Riccione, a monte della statale diventeranno percorsi per far defluire i tifosi. «Sulla Ss16, tutti i semafori a Misano, Riccione e Rimini saranno a lampeggio dalle 15 e saranno presidiati dalla Polizia che regolerà anche gli accessi ai caselli. Si prevede inoltre di effettuare il blocco temporaneo della viabilità in direzione sud sulla Ss16 in corrispondenza della rotonda ‘delle vele’ dirottando il traffico verso l’abitato di San Lorenzo. I caselli di Cattolica, Riccione e Rimini avranno tre piste aperte in entrata e personale di Società Autostrade che distribuirà i ticket per velocizzare l’immissione dei veicoli».