Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Elezioni 4 marzo, riminesi al voto (foto Petrangeli)

Rimini, 4 marzo 2018 - Urne chiuse a Rimini e provincia per le votazioni per le elezioni politiche 2018 con cui i cittadini italiani eleggeranno il nuovo Parlamento. Alle 12, l'affluenza registrata in provincia di Rimini è del 20,23%, è la più bassa della Regione. In Emilia Romagna alle 12 ha votato oltre il 22% degli elettori. Alle 19 l'affluenza è salita al 63,10%. Il Comune dove si è votato di più, sempre alle 19, è stato Mondaino: 69,02%.

Exit poll e proiezioni. Risultati in diretta

Complessivamente, sono 253.521 gli elettori iscritti alle liste elettorali a Rimini e provincia. In Emilia Romagna gli elettori sono oltre 3,3 milioniHanno diritto di voto tutti i cittadini di nazionalità italiana, iscritti nelle liste elettorali del Comune di Rimini, che avranno compiuto il 18° anno di età il primo giorno della votazione, nati a tutto il 4 marzo del 2000.

Come funziona il Rosatellum: la legge elettorale spiegata bene 

RIMINI - Gli elettori che hanno potuto votare nelle 143 sezioni elettorali allestite in 36 luoghi di riunione, in totale erano a Rimini 110.376 per la Camera dei deputati, con una maggioranza di donne (57.558). Stesso rapporto per il Senato, dove le elettrici erano 53.727 contro i 48.601 elettori. Preponderanza del sesso femminile anche tra i 43 elettori ultracentenari, dove ben 41 sono donne, compresa l’elettrice più anziana che ha compiuto 107 anni. Parità di genere tra gli elettori più giovani che compiranno il 18° anno d’età proprio il 4 marzo che hanno potuto così votare per la prima volta come altri 1.518 coetanei (789 i maschi, 729 le femmine).

 Elezioni, la guida al voto completa

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.