La sala consigliare piena
La sala consigliare piena

Misano (Rimini), 19 giugno 2019 - Aveva lanciato lo slogan 'Che vento, che evento' annunciando la partecipazione al consiglio comunale di Misano, il primo dopo le elezioni. Claudio Cecchetto non si sbagliava. Oltre trecento persone hanno affollato la sala comunale, come non si era mai visto a Misano.

Tanti sono rimasti bloccati nel corridoio di accesso per mancanza di posti liberi. I parcheggi esterni al municipio erano pieni come se si trattasse delle aree di sosta fuori da un concerto. Per la prima volta si è presentato il nuovo sindaco Fabrizio Piccioni, assieme alla giunta nominata pochi giorni fa.

Sui banchi dell'opposizione non si è subito visto Cecchetto, arrivato in ritardo a causa di contrattempi che lo hanno bloccato a Roma. Tuttavia il talent scout arrivato a circa 300 voti di distanza da Piccioni contendendogli la vittoria fino alla fine, ha deciso che in consiglio comunale ci rimarrà.

Cecchetto si è fatto nominare capogruppo della lista civica W Misano viva. All'opposizione sarà anche rappresentata la civica Veronica Pontis con la stessa candidata e Marco Sensoli.

“Non non saremo opposizione – ha scritto Cecchetto – siamo una alternativa”. Mentre Piccioni ha presentato le linee di indirizzo dell'amministrazione lanciando il primo messaggio anti social anche ai consiglieri comunali. “Invito i cittadini a fare un uso attento e intelligente dei social. Bene le critiche costruttive, ma dare un'immagine fuorviante di Misano a tutti attraverso i social danneggerebbe tutti”.