La nuova giunta di Rimini con Jamil Sadegholvaad sindaco
La nuova giunta di Rimini con Jamil Sadegholvaad sindaco

Rimini, 19 ottobre 2021 - Una squadra "che è il giusto mix di competenze, amministrative e professionali e di esperienze della società civile" formata da quattro donne e cinque uomini. Così Jamil Sadegholvaad definisce la sua squadra, presentata questa mattina a Palazzo Garampi. A sorpresa il neo sindaco di Rimini ha deciso di tenere per sé le deleghe alla cultura e al turismo perché - spiega - le ritiene strategiche. "Il 2022 sarà un anno ancora condizionato dal Covid a livello economico e turistico - motiva - per questo ho deciso come sindaco di tenere per me la delega ai due driver fondamentali per lo sviluppo della nostra città, ci sono investimenti importanti fatti lo scorso anno che possono ora dare i loro frutti e per il turismo andranno messe in campo tutte le azioni necessarie per tornare ai numeri pre-Covid".

LEGGI ANCHE / Giunta di Lepore a Bologna: Pd e fedelissimi

Tre gli assessori uscenti riconfermati, Roberta Frisoni, Anna Montini e Mattia Morolli, tra i nove della giunta Sadegholvaad. Il Pd ha quattro esponenti (Frisoni, Morolli, Juri Magrini e la vice sindaca Chiara Bellini) la Lista Jamil quattro (Montini, Moreno Maresi e Kristian Gianfreda), gli altri due assessorati affidati a Francesco Bragagni di Rimini Futura e Francesca Mattei di Rimini Coraggiosa.

Ecco la giunta al completo: 

Chiara Bellini (Pd) vicesindaco 44 anni: politiche educative, università, formazione e lavoro, politiche di genere, partecipazione

Roberta Frisoni (Pd) 43 anni: territorio e pianificazione urbanistica, demanio, edilizia privata, politiche per la mobilità, Pnrr, trasporto pubblico locale

Mattia Morolli (Pd) 40 anni: lavori pubblici, edilizia scolastica, identità dei luoghi, transizione digitale

Juri Magrini (Pd) 48 anni: bilancio e risorse finanziarie, polizia locale, politiche per la sicurezza urbana, attività economiche, protezione civile

Kristian Gianfreda (Lista Jamil) 50 anni: sanità, protezione sociale, politiche abitative

Moreno Maresi (Lista Jamil) 62 anni: sport, partecipate, patrimonio

Anna Montini (dell'area della Lista Jamil) 54 anni: transizione ecologica, statistica, blue economy

Francesca Mattei (Rimini Coraggiosa) 23 anni: agricoltura, patto per il clima, politiche giovanili, diritti degli animali, politiche per la pace

Francesco Bragagni (Rimini Futura) 34 anni: risorse umane, servizi civici, toponomastica, legalità, rapporti col consiglio comunale.

"La nuova giunta coglie la sfida della continuità, rispetto il buon lavoro dell'amministrazione precedente, e quella del "cambiar passo" sulle tematiche legate alla comunità, alla luce anche del Covid che non ci siamo messi alle spalle", spiega il sindaco Jamil Sadegholvaad.

Un'altra sfida importante per la sua giunta è quella legata al Pnrr, per cui è stata creata una delega ad hoc in capo a Frisoni. "La sfida dunque - prosegue - è quella di intercettare le risorse e mettere in campo azioni per Rimini nei prossimi anni in tema di digitalizzazione, logistica e accessibilità, rinnovamento ed edificazione di nuove scuole e transizione energetica". Per questi temi, aggiunge, passa il completamento del Psbo in zona sud. "Credo e spero che questa giunta sarà giudicata per quello che saprà fare e non con simboli, io stesso - manda a dire - chiedo di essere giudicato per quello che farò per la città".

E ricorda le otto delibere che intende realizzare nei primi 100 giorni di mandato, come promesso in campagna elettorale, come quella sui parcheggi e sulle risorse del Pnrr, sull'attenzione per tutta la città, mare, monte e forese. E ancora: Sadegholvaad si assume l'impegno di tenere le porte aperte per la cittadinanza: "Nel primo giorno della giunta comunicheremo gli orari di ricevimento dei cittadini di ogni amministratore".