Da sinistra Riziero Santi e Giulia Corazzi
Da sinistra Riziero Santi e Giulia Corazzi
Rimini, 18 novembre 2019 - Questa mattina in Provincia sono stati presentati il progetto “Lavoro! Libere tutte” finanziato dalla Regione Emilia-Romagna e il calendario delle iniziative del territorio provinciale per la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne del prossimo 25 novembre.
Erano presenti Emma Petitti, assessore regionale con delega alla promozione delle politiche e delle iniziative per le pari opportunità, Giulia Corazzi, consigliera provinciale con Delega alle Politiche di Genere e Pari Opportunità, Licia Piraccini, direttore del Cescot e coordinatrice del progetto “Lavoro! Libere tutte” e Lisa Rambaldi, coordinatrice di Figli del Mondo A.P.S.
“Lavoro! Libere tutte” è un progetto del valore di 42 mila euro che, classificandosi secondo assoluto fra quelli presentati alla Regione Emilia-Romagna, ha ottenuto un finanziamento regionale di 32 mila euro, mentre 10 mila euro sono la compartecipazione della Provincia che è il soggetto proponente e coordinatore. Si può davvero parlare di un progetto di rete, in quanto coinvolge più di 50 soggetti: 14 Comuni e le due Unioni, CGIL CISL e UIL, 9 associazioni di categoria, due università, 10 associazioni, 5 enti di formazione e vari altri tra ordini professionali, coop sociali e Forum Rimini Venture.