La riapertura del Cocoricò (foto PasqualeBove)
La riapertura del Cocoricò (foto PasqualeBove)

Riccione, 6 dicembre 2015 - Il Cocoricò (foto), la celebre discoteca di Riccione chiusa dallo scorso 2 agosto dopo la morte del 16enne di Città di Castello di Lamberto Lucaccioni, torna in pista. Tantissimi i giovani accorsi nella Piramide musicale più famosa d’Italia per la riapertura, ieri sera, dopo i quattro mesi di stop punitivo imposti dal questore di Rimini Maurizio Improta

La gestione ha potenziato i controlli per una maggiore sicurezza: l’ingresso è vietato ai minorenni, una volta usciti non si può rientrare (abolito il ‘timbro’), i parcheggi sono stati transennati ed è stato potenziato il sistema di sorveglianza con una settantina di telecamere.

Agli under 18 saranno riservate degli eventi speciali, con stop alla musica previsto entro mezzanotte e divieto assoluto di servire alcol. Tra le novità anche la creazione di una ‘sala di decantazione’, che consentirà ai giovani rilassarsi lontani dal frastuono della pista da ballo.

Cronaca dalla prima serata: uno spacciatore è stato arrestato all'uscita dalla discoteca, aveva cinque dosi di cocaina con sé.