Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Cronaca Sport Cosa fare

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Laura Pausini in concerto

Rimini, 17 settembre 2018 -  Ha voluto ancora stupire il suo pubblico Laura Pausini stasera in concerto a Rimini. Non paga delle sorprese regalate ai suoi innumerevoli fan, sparsi per tutto il mondo, nei concerti italiani di Milano e del Circo Massimo di Roma (la prima donna in assoluto ad esibirsi in questo contesto) ed in giro per il mondo, tra cui Los Angeles, Miami, Buenos Aires e New York, ha riservato alla sua Romagna, tutto il calore di cui è capace.

LEGGI ANCHE Laura Pausini, oggi il concerto a Rimini. La carica dei fan

 

 

 

E anche se non sono mancate grandi scenografie, giochi di luce e un palco in un vero trionfo di tecnologia e spettacolo, la protagonista è stata sempre lei: la sua voce. È in gran forma la nostra Romagnola doc e si muove sul palco come poche altre al mondo, esibendosi in uno spettacolo che Rimini non dimenticherà facilmente. Ad scaldare gli animi dei seimila in attesa sale sul palco Federica Carta, finalista di Amici. Poi i suoi fan per farla uscire intonano Romagna Mia. E lei non delude. Ognuno dei brani racconta cosa è successo a Laura Pausini nella sua vita ed è legato agli altri da un comune denominatore: in ogni canzone c’è una persona che deve fare una scelta e che, perciò, deve “farsi sentire”. L’album “Fatti Sentire” è stato pubblicato anche in lingua spagnola con il titolo “Hazte Sentir”, ed è stato bello sentirla cantare “Nuevo, nadie ha dicio" e ballare con una coreografia latino-americana.

S’inizia con la struggente "Non è detto", nella quale anche la bravissima corista di San Marino, Monica Hill e gli altri coristi tutti davvero notevoli, mettono in risalto il clima amichevole e professionale della Pausini, un arco d’amore che la Pausini ha saputo creare anche con in suoi fan da 25 anni a questa parte. Si continua con un medley dei suoi pezzi storici. Da "Primavera in anticipo" al "La mia risposta" fino a "Le cose che vivi". Il pubblico in visibilio si ritrova a cantare a squarciagola con lei, intonando i suoi brani più celebri: "Incancellabile", "Simili", "Con la musica alla radio", "Resta in ascolto" e "Non ho mai smesso". Fino ad arrivare all’immancabile "La Solitudine"  tradotta in varie lingue tra le quali la fortunatissima "La Soledad", e cantata in maniera commovente e straordinaria.

Gli animi si scaldano sempre più, la serata si avvia alla conclusione con un medley di canzoni di artisti internazionali cari a Laura: Sorry (Justin Bieber),  Shape of you (Ed Sheeran),  Can’t stop the feeling (Justin Timberlake) ed ancora il nuovo estratto da "Fatti Sentire" " La soluzione". Passando per le storiche "Strani Amori", "Vivimi", "Non c’è" che fanno da cornice ad un pubblico in delirio. Lo spettacolo prende forma, ma la protagonista è lei, con la sua personalità, il suo essere 'di casa', spontanea e genuina. E anche stasera, una parolaccia le è scappata invitando il pubblico a non cambiare per gli altri. "Tanto - ha detto - non serve un c...".

Ma non è finita. Lei lo ha dichiarato da subito: sul palco romagnolo "ci starei anche 6 o 7 giorni perché mi sento una burdela", quindi ha chiamato una fan sul palco a cantare con lei 'Non c'è'. Grandi le misure di sicurezza, con le regole consuete rispettate. Si conclude con la sua consueta raccomandazione che Laura Pausini invita ad ogni fine concerto: "Fate l’amore!" urlato indossando l'immancabile accappatoio bianco e un vi amo Romagna mia. Seimila fan in delirio. La Romagna della Pausini c’è.

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.