Mark Knopfler durante il concerto a Cattolica (Foto Petrangeli)
Mark Knopfler durante il concerto a Cattolica (Foto Petrangeli)

Cattolica (Rimini), 19 luglio 2019 - Il ‘sultano’ nell’arena. E Mark Knopfler (foto) ieri sera non ha deluso le attese degli oltre 5mila spettatori che hanno invaso l’Arena della Regina. L’ex leader dei Dire Straits ha incantato la folla con la sua super band, con due ore di musica ed emozioni. Un concerto raffinato e potente al tempo stesso, che ha stregato i fan accorsi da tutta Italia. 

false

C’è chi è venuto apposta a Cattolica per lo show da Bologna, Modena, Piacenza, Pesaro, Ancona, e anche da più lontano. Peccato che lo show non sia partito con il piede giusto. A lamentarsene è lo stesso Guy Fletcher, uno dei musicisti di Knopfler (lo accompagna fin dai tempi dei Dire Straits), che racconta ogni tappa del tour. A parte l'inadeguatezza del palco e del backstage, Fletcher se la prende col caos a inizio concerto. Non è l'unico: tanti spettatori si sono lamentati in queste ore per l'organizzazione.

I cancelli sono stati aperti in ritardo. Parecchi degli spettatori arrivati all'ultimo minuto non riuscivano a trovare i loro posti nel settore numerato: la pioggia caduta poche ore prima aveva cancellato i numeri delle poltroncine e così altri ne avevano approfittato per sedersi lì. Per questo lo show è partito in leggero ritardo e, come racconta lo stesso Fletcher, ci sono volute alcune canzoni perché la situazione tornasse alla normalità.

Ma poi il concerto è stato un crescendo di emozioni, tra i vecchi successi dei Dire Straits, le canzoni tratte dall’ultimo album Down the road Wherever e altri brani della carriera da solista di Knopfler. Che ha parlato tanto dal palco, tra un brano e l’altro, anche in italiano («Ciao amico mio», ha detto a un certo punto) e ha concesso l’immancabile bis.

L’apice del concerto è stato nel finale, quando tantissimi spettatori hanno lasciato le sedie e si sono messi a ballare e cantare sotto il palco quando Knopfler ha intonato le prime note di Money for nothing. La lunga notte di Knopfler a Cattolica è continua anche dopo: tanti locali per tutta la serata hanno suonato in sottofondo la musica dei Dire Straits.