Fadi con Amadeus (LaPresse)
Fadi con Amadeus (LaPresse)

Rimini, 20 dicembre 2019 – Da Riccione al palco dell’Ariston di Sanremo 2020. È la favola di Fadi, all’anagrafe Thomas Olowarotimi Fadimiluyi, 31 anni, nato in Emilia e cresciuto a Riccione. Il cantante durante la serata finale di Sanremo Giovani 2019 – che si è svolta al Teatro del Casinò di Sanremo con diretta su Raiuno il 19 dicembre - si è aggiudicato il pass per Sanremo 2020 rientrando nel gruppo degli otto artisti che compongono la categoria ‘Nuove proposte’ del 70esimo festival della canzone italiana, in programma dal 4 all’8 febbraio.

L’inconfondibile accento romagnolo nasconde le sue origini africane che, però, lo stesso Fadi racconta nella clip di presentazione. Suo padre è nigeriano, appartenente all’etnia Yoruba, ed è arrivato in Italia nei primi anni Ottanta per studiare design per automobili e lavorare in questo campo. Successivamente ha gestito piccolo albergo sulla Riviera Romagnola insieme alla moglie. Fadi è cresciuto in mezzo alla musica di Fela Kuti, celebre musicista, rivoluzionario e attivista nigeriano, inventore dell’afrobeat, Bob Marley e Ray Charles, ascoltati dal padre, e Lucio Battisti e Lucio Dalla, amati dalla madre. Nel suo percorso musicale ha incontrato, poi, gli Afterhours, i Pearl Jam, l’indie romagnolo, i Cosmetic, le discoteche della Riviera e altri cantautori italiani tra cui Brunori Sas. Ed è proprio con l’etichetta ‘Piccica Records’ (la stessa di Brunori Sas) che ha lanciato le sue prime canzoni: ‘Cardine’ nell’estate 2018 e poi ‘Se ne va’.

A Sanremo Giovani 2019, il ragazzo con la passione per i motori (ereditata dal padre) è riuscito a superare le selezioni e rientrare nei finalisti con il brano ‘Noi due’, una storia d’amore ambientata a Bologna, dal ritmo soul come la voce dell’artista.

Durante la finale di Sanremo Giovani 2019, Fadi si è scontrato contro il gruppo romano dei Réclame che hanno proposto il brano intitolato ‘Il viaggio di ritorno’. Il romagnolo ha conquistato la giuria televisiva (composta da Carlo Conti, Piero Chiambretti, Antonella Clerici, Pippo Baudo e Gigi D’Alessio), la Commissione musicale presieduta da Amadesu e il pubblico da casa (soltanto la Giuria Demoscopica ha votato per il quartetto romano). “Spatacchiamo a Sanremo. Grazie del gran gas” scrive su Instagram l’emiliano postando uno scatto insieme ad Amadeus subito dopo aver vinto il duello musicale con i Réclame

A questo punto, Fadi è ufficialmente un concorrente della categoria ‘Nuove Proposte’ dove figurano anche il gruppo Eugenio in via di Gioia, Fasma, Leo Gassmann, Marco Sentieri (vincitori di Sanremo Giovani 2019), il duo Gabriella Martinelli e Lula e Matteo Faustini (selezionati da ‘Area Sanremo) e Tecla Insolia (vincitrice di Sanremo Young 2019).