ACADEMY 2 roma 3 ACADEMY: Ciccioli; Montalti (89’ Di Luzio), Nozzi, Venturini, Piazza; Menin (61’ Menin), Muya, Brambilla, Corazzi (89’ Labate), Baldini (79’ Chandarana), Barbieri. A disp.: Salvi, De Sanctis, Micciarelli, Costantini, Kunisawa. All.: Alain Conte. AS ROMA: Baldi; Bartoli, Swaby, Pettenuzzo, Soffia (46’ Erzen); Bernauer (75’ Corelli), Giugliano, Hegerberg (65’ Ciccotti); Thomas (46’ Bonfantini), Lazaro, Serturini. A disp.: Ohale, Zecca, Ceasar, Corrado,...

ACADEMY

2

roma

3

ACADEMY: Ciccioli; Montalti (89’ Di Luzio), Nozzi, Venturini, Piazza; Menin (61’ Menin), Muya, Brambilla, Corazzi (89’ Labate), Baldini (79’ Chandarana), Barbieri. A disp.: Salvi, De Sanctis, Micciarelli, Costantini, Kunisawa. All.: Alain Conte.

AS ROMA: Baldi; Bartoli, Swaby, Pettenuzzo, Soffia (46’ Erzen); Bernauer (75’ Corelli), Giugliano, Hegerberg (65’ Ciccotti); Thomas (46’ Bonfantini), Lazaro, Serturini. A disp.: Ohale, Zecca, Ceasar, Corrado, Landa. Allenatore: Elisabetta Bavagnoli.

Arbitro: Giuseppe Emanuele Rapace di Perugia.

Reti: 10’ e 44’ Lazaro, 42’ (rig). e 45’ Barbieri, 88’ Serturini.

Ammoniti: Bernauer, Giugliano.

Maledetti ultimi minuti. E’ un gol nel finale a condannare la San Marino Academy nella gara casalinga contro la Roma. La squadra di Conte è cuore e orgoglio, sa soffrire e soprattutto trovare la forza e il carattere per reagire a due svantaggi, prima di veder sfumare un prezioso pareggio quando già iniziavano a scorrere i titoli di coda. La Roma prende subito il comando delle operazioni, prediligendo la corsia destra come territorio di caccia. È da lì che al 10’ Bartoli trova spazio per mettere un cross a mezza altezza che Lazaro gira di prima intenzione sul palo lungo. Fin lì era stata una Roma dominante sul piano territoriale, anche perché la San Marino Academy sceglie un approccio prudente, stretta nel suo 5-4-1. Il baricentro è basso, ma ci sono occasioni per lanciarsi in contropiede. A 3’ dall’intervallo è Muya a prodursi in un’azione insistita che le vale il fallo da rigore. Dal dischetto, Barbieri festeggia il primo gol in campionato spiazzando Baldi. Ma la Roma ha una reazione d’orgoglio e torna avanti al 44’ sfruttando una punizione laterale: palla scodellata sul secondo palo per il terzo tempo di Lazaro, che anticipa tutti di testa facendo 2-1 e doppietta. Ad una Roma che non accetta l’1-1 risponde un’Academy ancor più indomita: azione di sfondamento di Menin e palla a rimorchio per Baldini, il cui tiro si infrange sui guantoni di Baldi. Sul rimbalzo arriva Barbieri, che di testa replica a Lazaro festeggiando anche lei la doppietta personale. Nella ripresa c’è una Roma che cerca subito di riannodare i fili del primo tempo, ma stavolta la San Marino Academy si espone di meno sui fianchi. Ma nel finale c’è la beffa. Pochi centimetri tengono in gioco Serturini a 2’ dal 90’ che batte Ciccioli da pochi passi.