Il campionato lascia spazio alla Coppa Italia. E le ragazze della San Marino Academy oggi ad Acquaviva (calcio d’inizio alle 14.30, match a porte chiuse) affronteranno la Fiorentina, con la quale sarà di fatto spareggio per il passaggio del turno. Nel girone a tre, infatti, è già fuori dai giochi la Riozzese Como, sconfitta sia dalla San Marino Academy (4-3 in rimonta) sia dalle toscane, che alla seconda giornata si sono imposte con...

Il campionato lascia spazio alla Coppa Italia. E le ragazze della San Marino Academy oggi ad Acquaviva (calcio d’inizio alle 14.30, match a porte chiuse) affronteranno la Fiorentina, con la quale sarà di fatto spareggio per il passaggio del turno. Nel girone a tre, infatti, è già fuori dai giochi la Riozzese Como, sconfitta sia dalla San Marino Academy (4-3 in rimonta) sia dalle toscane, che alla seconda giornata si sono imposte con un roboante 6-1, risultato che è valso loro il primato parziale per differenza reti. E agli ottavi di finale accedono solo le capolista dei gironi. Biancazzurre costrette dunque alla vittoria per proseguire il cammino. Considerando il blasone della Viola (attualmente quarta in serie A), l’impresa non si prospetta facile. Ma le sammarinesi hanno abituato a stupire. Ed inoltre potranno mettere sul campo una certa voglia di rivalsa dopo due prove di livello senza la gratifica del bottino pieno. "La partita in casa della Riozzese ci ha dimostrato che, se lo vogliamo, possiamo decidere il nostro destino – il pensiero di Azzurra Corazzi, fiorentina di nascita e formatasi calcisticamente proprio nelle giovanili della squadra viola, con la quale ha anche esordito in serie A – Anche recentemente abbiamo messo in campo ottime prestazioni. Purtroppo non abbiamo trovato il risultato che speravamo, però abbiamo visto a cosa porta un buon lavoro settimanale. Dobbiamo insistere su questa strada. Con la Fiorentina sarà una partita difficilissima, contro un avversario che, anche se ultimamente ha incontrato qualche difficoltà, è abituato a lottare per le posizioni di vertice. Se continuiamo a lavorare bene ci arriveremo pronte".

E certo sarà una partita dal sapore speciale per Corazzi, che conosce molto bene i punti di forza della compagine viola. "Dovremo fare molta attenzione alle loro individualità – mette in guardia la centrocampista biancazzurra classe 2001 – Hanno giocatrici formidabili, specialmente in attacco. E poi è una squadra che sa palleggiare molto bene. Per me sarà emozionante avere di fronte la squadra della mia città e nella quale sono cresciuta come calciatrice. Questo darà ancora più sapore alla sfida, almeno dal mio punto di vista".