Organizzatori e testimonial dell’evento
Organizzatori e testimonial dell’evento

Rimini, 9 giugno 2016 - L’unione fa la forza. Il motto è un po’ datato, ma ben si adatta a quello che hanno deciso di fare gli organizzatori dei quattro più importanti tornei di basket 3 contro 3 della provincia. E cioè di ‘legare’ fra loro gli eventi, farli diventare tappe dello stesso circuito con una serie di punteggi che, al di là del risultato ottenuto, terranno pure conto della partecipazione: una specie di bonus che invoglia chiaramente a far capolino un po’ nelle varie piazze.

Questo curioso (e soprattutto inedito) si aprirà con lo Starlight, il torneo che andrà in scena sull’asfalto della Stella, a Rimini, dal 23 al 26 giugno. Oltre ai senior, maschile e femminile, sono previsti tabelloni riservati agli under 14, 16 e 18 che coinvolgeranno una trentina di squadre. Non mancherà neppure un’esibizione di pallacanestro in carrozzina grazie al Riviera Basket. I vincitori nelle varie fasce potranno poi accedere alle finali nazionali Streetball di Riccione. La manifestazione è dedicata a Dalla Bartola.

La seconda tappa è il 6° memorial Raffo per sempre, a Villa Verucchio (11-14 luglio). Oltre allo sfortunato Francesco Raffaelli, verrà ricordato pure Enrico Possenti, scomparso qualche mese fa. I senior giocheranno dopo le 20.30, under 14 e 16 le altre categorie previste.

Il terzo appuntamento cade al parco Francolini di Santarcangelo, con il Cno Streetbasket (dal 21 al 23 luglio). Nel centro clementino si è pensato pure agli ‘evergreen’ della palla a spicchi, con un girone riservato agli over 40. Insieme ai cestisti più stagionati ci saranno al solito i senior, più gli under 16 e 18.

Il cerchio si chiuderà infine al Polo Est di Bellaria, teatro del Beach basket 3 vs. 3 dal 28 al 31 luglio. Un suggestivo campo in spiaggia, a due passi dal mare, ospiterà le sfide ai 21 punti (o a tempo) di senior e junior.

Il regolamento, abbracciato da tutti i tornei, prevede che in ogni squadra ci sia al massimo un solo giocatore professionista, così da poter garantire quanto più equilibrio possibile tra i vari team iscritti. Ogni terzetto – più eventuale riserva – disputerà almeno tre partite. Interessanti i premi per i cultori del ‘campetto’: da 6 mesi di palestra pagata a un weekend in una spa, cene di pesce e quant’altro. Testimonial della rassegna, il granchietto Davide ‘Batman’ Meluzzi, Luca Pesaresi e Federico Tognacci degli Angels, più una baby cestista dell’Happy Basket, Sofia Innocenti.