Quotidiano Nazionale logo
11 mag 2022

Biancorossi, il pari con Bologna vale la salvezza in serie C1

Gara sofferta per il Rimini quella giocata sul parquet del Flaminio e che si è conclusa con la festa solo dopo i tempi supplementari
Gara sofferta per il Rimini quella giocata sul parquet del Flaminio e che si è conclusa con la festa solo dopo i tempi supplementari
Gara sofferta per il Rimini quella giocata sul parquet del Flaminio e che si è conclusa con la festa solo dopo i tempi supplementari

Salvezza raggiunta. Il Calcio a 5 Rimini resta in serie C1 grazie al pareggio per 1-1 al termine dei tempi supplementari ottenuto sul parquet del Flaminio, nel primo turno dei playout contro il Mader Bologna. Una partita combattuta, tesa, che i biancorossi giocano con personalità dal primo all’ultimo minuto. Una

prestazione che ha visto i giocatori di Monesi capaci di costruirsi numerose occasioni da gol, ma la mancata conversione in gol di queste ha tenuto sul filo del rasoio l’esito finale fino al triplice fischio, al termine di due intensissimi tempi supplementari giocati in parte anche in inferiorità numerica. La prima grande occasione del match capita sui piedi dei biancorossi, con Muratori che colpisce un clamoroso palo alla prima vera chance costruita al termine di un’azione corale. Il Rimini continua ad attaccare, a volte dimostrando un po’ troppa frenesia che malaugaratamente per gli uomini di Monesi li porta a subire il vantaggio ospite al primo tiro in porta, grazie a Compagnoni. In chiusura di frazione i biancorossi vanno vicinissimi al pari in un paio di occasioni: quella più ghiotta arriva sui piedi di Gianni che da sotto porta non riesce a trasformare in rete la ribattuta corta di Masella. Al riposo il Rimini è sotto di una rete a zero, ma la squadra ha dimostrato di esserci nonostante i tanti errori al tiro. La ripresa inizia sinistramente simile a come si è concluso il primo tempo, questa volta con Muratori che sbaglia a pochi passi dalla porta sulla ribattuta di Masella scaturita da un potente tiro di Timpani. Pochi minuti dopo è Screti a provarci, ma il portiere del Bologna si supera ancora una volta e devia con il piede in corner. Dopo un’altra chance sprecata da Tonini, uno dei migliori tra i biancorossi, il Rimini riesce finalmente ad impattare sull’1-1, grazie a Gianni che corregge sotto porta il tiro di Timpani. Si va all’extra time. I tempi supplementari sono, se possibile, ancora più tesi dei tempi regolamentari. Il Rimini prova inizialmente ad attaccare alla ricerca del gol vittoria, sfiorandolo con Tonini che colpisce un clamoroso palo, ma il match si complica. I biancorossi sono costretti a giocare parte del secondo tempo in inferiorità numerica. Ma stringono i denti prima della festa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?