Bronzetti batte Mikulskyte È il primo successo sull’erba

Non è certo un’erbivora, Lucia Bronzetti (in foto), però a Gaiba, nel ‘rodigino’, la 23enne tennista di Villa Verucchio ha superato in scioltezza il primo turno del Veneto Open, un torneo Wta 125 che si gioca appunto sull’erba. L’allieva dei fratelli Piccari ha impiegato poco più di un’ora per aver ragione della lituana Justina Mikulskyte, piegata con un chiaro 6-1, 6-3. Una vittoria non così scontata, anche se la 26enne ‘racchetta’ baltica si trovava a esibire una classifica decisamente peggiore (Mikulskyte è la 246 nella graduatoria Wta, mentre Lucia proprio ieri ha brindato al suo nuovo best ranking, ritrovandosi n. 71 al mondo), è altresì vero che la Bronzetti non aveva per nulla confidenza con l’erba, al punto che solo la settimana scorsa ha preso contatto con questa particolare superficie in quel di Sarsina. E quello di Gaiba, ovviamente, è il suo primo successo nel circuito sul ‘verde’. La lituana nel primo set è scivolata subito indietro (5-0 per l’azzurra), senza riuscire a entrare mai in partita. Nella seconda frazione, invece, c’è equilibrio fino al 3-3, dopo di che la verucchiese allunga e non si volta più indietro. Negli ottavi Lucia se la vedrà con la francese Harmony Tan.