Alberto Antolini e l’autore Carlo Ravegnani
Alberto Antolini e l’autore Carlo Ravegnani

Parla di baseball riminese, soprattutto di quell’anno e mezzo che ne ha decretato la fine, almeno a livelli di vertice. ‘Arrembaggio – Da Rino Zangheri e Ciro il pizzaiolo: i 18 mesi che hanno affossato i Pirati’ è l’agile libro – una cinquantina di pagine e tante foto – che il collega Carlo Ravegnani ha dato alle stampe. Una pubblicazione che vuole omaggiare quello straordinario personaggio che è stato Rino Zangheri, il ‘Pres’, l’uomo che per quasi mezzo secolo ha guidato il Rimini Bc, club che con lui ha vinto qualcosa come 13 scudetti e 3 Coppe Campioni. Nel libro ci sono le chiacchierate notturne con Alberto Antolini, l’ex collaboratore di Zangheri che gli è rimasto vicino negli anni, anche quando era diventato l’anima (vincente) di San Marino. "Il rispetto c’è sempre stato, non è mai venuto meno", dichiara Antolini. "Questo libro non vuole essere una demonizzazione nei confronti di chi ha portato alla scomparsa del Rimini Baseball – gli fa eco Ravegnani –. Però ritengo fosse opportuno mettere su carta quanto è successo, si tende a dimenticare tutto in fretta, molto in fretta". Ma quando è nata l’idea del libro? Nel 2017 il Rimini vinceva il suo tredicesimo tricolore con Zangheri, nel 2019 non era neppure ai nastri in A1. "C’è un capitolo, ‘L’hanno data a Pillisio’, che è illuminante a proposito: a quel punto bisognava scrivere qualcosa", riflette l’autore.

a.c.