Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
19 lug 2022

Il Rimini corre e Rota sogna i piani alti della classifica

Serie C: ieri i 26 di mister Gaburro sono partiti per il ritiro di Bagno di Romagna. Il tecnico: "Dobbiamo cercare di fare gruppo il prima possibile"

19 lug 2022
donatella filippi
Sport

di Donatella Filippi

Per alcuni è tutto nuovo. Per altri è un po’ come tornare a casa. Sorrisi e buoni propositi, prima di due dure settimane di lavoro sul campo. In 26 ieri sono partiti per il ritiro di Bagno di Romagna dove nascerà il Rimini del ritorno in serie C. "Dobbiamo cercare di fare gruppo nel minor tempo possibile", detta subito i tempi Marco Gaburro che non ha intenzione di perdere nemmeno un minuto. Partenza di prima mattina e subito allenamento sul campo. "Rimini è una piazza ambiziosa. Non solo per quel che riguarda i tifosi, ma anche per quelli che sono gli obiettivi della società", ha già capito come funzionano le cose Marcello Sereni, esterno d’attacco arrivato in riviera qualche giorno fa, dopo un lungo tira e molla con l’Ancona. "Sono felice di portare la mia esperienza", dice Lorenzo Laverone. Esperienza e prime volte. C’è tutto nella rosa a disposizione di mister Gaburro. Ci sono i confermati, un gruppo ben nutrito che avrà il compito di mettersi alla guida. Ci sono i nuovi arrivati, tanti con diversi campionati di serie C sulle spalle. A loro il compito di metterci ‘il vissuto’, ognuno il proprio. Al tecnico veneto toccherà tutto il resto. Dalla guida alle scelte. "Sono soddisfatto – dice – In fin dei conti non era scontato riuscire a partire per il ritiro presto e farlo con una rosa formata all’80%".

E anche un po’ di più considerando che i ‘pezzi’ mancanti si aggregheranno al gruppo proprio in ritiro. All’appello mancano un paio di attaccanti, un esterno destro e un difensore centrale. Poi, quella rosa che oggi accoglie anche diversi ragazzi del settore giovanile, sarà praticamente completa. "Sono già contento di quello che ho visto in questi primi giorni – dice Gaburro pensando agli allenamenti d’apertura al ‘Mazzola’ – La società ha parlato chiaro su quello che è l’obiettivo. Dobbiamo consolidare la categoria. Ma al di là di questo, possiamo aspettarci di vedere una squadra compatta, un gruppo coeso formato da ragazzi molto seri". E i tifosi hanno già risposto presente ‘bruciando’ i primi 600 abbonamenti. "Quello che i tifosi hanno dato alla società e alla squadra è un grande segnale – sorride il presidente Alfredo Rota – So che questa squadra darà il massimo. Obiettivo? Parte sinistra della classifica, magari anche alta".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?