Il centrocampista e capitano dei Rimini, Andrei Tanasa (. foto Petrangeli
Il centrocampista e capitano dei Rimini, Andrei Tanasa (. foto Petrangeli
di Donatella Filippi Grande con le grandi e grande anche con le piccole. Questo dovrà dimostrare oggi (calcio d’inizio alle 15) il Rimini in casa della Bagnolese. Il secondo appuntamento del campionato mette i biancorossi a confronto con una squadra che punta alla salvezza, magari il prima possibile. Marco Gaburro conosce tutte le insidie di questi novanta minuti. "Non dimentichiamo che la Bagnolese è partita forte – dice l’allenatore del Rimini –...

di Donatella Filippi

Grande con le grandi e grande anche con le piccole. Questo dovrà dimostrare oggi (calcio d’inizio alle 15) il Rimini in casa della Bagnolese. Il secondo appuntamento del campionato mette i biancorossi a confronto con una squadra che punta alla salvezza, magari il prima possibile. Marco Gaburro conosce tutte le insidie di questi novanta minuti. "Non dimentichiamo che la Bagnolese è partita forte – dice l’allenatore del Rimini – Ha battuto il Carpi al debutto. Giocano un 3-5-2 molto ordinato, hanno idee chiare in fase di possesso palla. E in fase difensiva aggrediscono bene e quando si abbassano sanno chiudere bene gli spazi con cinque giocatori in linea che sanno occupare tutta l’ampiezza". Resta il fatto che sicuramente tra Rimini e Bagnolese c’è una differenza di qualità non da poco. Ma questo potrebbe non bastare, se non mettendoci la testa giusta. "Faremo punti in questa partita se riusciremo a ragionare anche da Bagnolese – si fa intendere Gaburro – Il Prato è venuto a giocare una partita ritenendosi all’altezza, la Bagnolese giocherà una partita umile e noi dobbiamo essere altrettanto umili facendo poi uscire il nostro valore tecnico". Quindi, testa bassa e una dose consistente di pazienza. Almeno in avvio. Avvio che non dovrebbe prevedere rivoluzioni nell’undici iniziale rispetto a quello di sette giorni fa. "Non penso che stravolgerò la squadra all’inizio – conferma il tecnico veneto – però bisogna essere pronti ad avere soluzioni diverse nella gara, perché ci può stare che nell’ultima mezz’ora ci possa essere un assetto diverso". Unico assente Kamara, ormai però vicino al pieno recupero. In zona gol Tomassini dovrebbe comporre il tridente con Gabbianelli e Ferrara, mentre nei tre di centrocampo Andreis dovrebbe essere ancora una volta preferito a Isaia. In difesa potrebbe esserci l’unica novità con Haveri a occupare la fascia sinistra al posto di Contessa.

I novanta minuti tra Bagnolese e Rimini saranno diretti dal fischietto della sezione di Rovereto, Silvia Gasperotti che sarà assistito da Ares Beggiato di Schio ed Emanuele Zoccarato della sezione di Padova.

La probabile formazione del Rimini (4-3-3): Marietta; Lo Duca, Carboni, Panelli, Haveri; Tonelli, Tanasa, Andreis; Gabbianelli, Tomassini, Ferrara. All.: Gaburro.