Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
26 apr 2021

Italservice da urlo, Pesaro alza la Coppa Italia

La squadra di Colini doma Eboli e mette in bacheca il trofeo che va ad aggiungersi a quello già conquistato in A2. E ora obiettivo scudetto

26 apr 2021

itaLservice 5 feldi 3 (4-0 p.t.) ITALSERVICE PESARO: Miarelli, Tonidandel, Salas, Cuzzolino, Marcelinho, Antonioni, Ceccolini, Fortini, Honorio, Borruto, De Oliveira, Vesprini, Guennounna. All. Colini. FELDI EBOLI: Dal Cin, Romano, Patias, Grello, Luizinho, Moura, Caruso, Dani Chino, Tres, Caponigro, Vitale, Canabarro, Glielmi, Pasculli. All. Riquer. Marcatori: 13’40’’ p.t. Cuzzolino (IP), 14’50’’ Borruto (IP), 18’43’’ Borruto (IP), 19’40’’ Marcelinho (IP), 1’50’’ s.t. Honorio (IP), 4’33’’ Canabarro (F), 8’49’’ Luizinho (F), 19’17’’ Canabarro (F). Ammoniti: Marcelinho (IP), Borruto (IP), Grello (F), Tres (F), Canabarro (F) Arbitri: Chiara Perona (Biella), Nicola Maria Manzione (Salerno), Michele Ronca (Rovigo) Crono: Giovanni Vitolo Ferraioli (Castellammare di Stabia). L’Italservice vince la sua prima Coppa Italia in A della storia del club del presidente Lorenzo Pizza. La coccarda tricolore della massima serie va ad aggiungersi nella bacheca biancorossa a quella conquistata in A2. Nella finale all’Rds Stadium di Rimini Pesaro mette sotto la Feldi Eboli in una partita intensa e dalle tinte forti. Aggredisce subito Eboli giocando in velocità. Mister Colini chiama time out. L’Italservice inizia a difendere a tutto campo. Poi c’è il gol di Marcelihno annullato su assist di Borruto, reo secondo l’arbitro di essere uscito dal rettangolo di gioco. Pesaro tira fuori gli artigli. Nel cuore del primo tempo l’area biancorossa è assediata. Ma Miarelli c’è. A sbloccare il risultato ci pensa Cuzzolino con una sciabolata da lontano su assist di Jefferson. Passa un solo minuto e De Oliveira spara in porta, Dal Cin dice no, ma il rimpallo è trasformato al volo da Borruto. E’ sempre il numero 10 l’autore del 3-0 che trasforma un bel passaggio di Marcelinho che lo imbocca vicino al palo. A 20’’ dall’intervallo Jefferson calcia una punizione al limite dell’area servendo il numero 19 pesarese che trafigge l’estremo difensore della Feldi. Si va a riposo con i campioni d’Italia in carica avanti di 4 a 0. Nella ripresa ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?