Senza più Grandi e Rosario Cruz, finiti entrambi all’Ap Titano, e con Sylvere Bryan che a quarant’anni ha detto basta col basket giocato, la Polisportiva Stella cerca di ricompattarsi per farsi trovare pronta nel secondo weekend di ottobre, quando il campionato di basket D andrà a cominciare. A disposizione del riconfermato coach Roberto Casoli dei ‘vecchi’ sono rimasti Verni, Accardo, Pulvirenti, Ferrini, Frattarelli, Gori e Naccari. L’unico volto nuovo, a tutt’oggi, è Serpieri, proveniente dal Fadamat. Con ogni probabilità si accaserà inoltre alla squadra anche Emanuele Frisoni, un interessante prospetto del 2004, esterno di 195 cm scuola Crabs. Ma il giocatore (senior) sul quale punta la società riminese è Matteo Polverelli (foto), lungo neppure 29enne che per la categoria sarebbe un lusso. Polverelli si sta guardando attorno e nel frattempo si allena con la Stella, che confida di convincerlo a tesserarsi per la Polisportiva: dovesse rimanere, Polverelli sistemerebbe parecchie cose nei paraggi del canestro. Dopo una prima sgambata, Casoli incrocerà domani in un altro scrimmage il Coriano. In campionato la PolStella farà il suo debutto coi Giardini Margherita (venerdì 8 ottobre).