Quotidiano Nazionale logo
9 apr 2022

Nei Falcons Torre Pedrera la linea resta ‘verdissima’ anche nella massima serie

Il campionato è già iniziato lo scorso fine settimana, ma i Falcons Torre Pedrera solo ieri mattina hanno fatto ‘passerella’ offrendosi a taccuini e foto. Attorno alla neopromossa formazione riminese, che com’era ampiamente annunciato ha bagnato il suo esordio con due nettissime sconfitte sul diamante dei campioni d’Italia del San Marino, tanto entusiasmo, con dirigenza e staff tecnico che confermano la priorità ai giovani, anche se questo dovesse costare qualche sconfitta in più nella massima serie, sia pure allargata. "Questa probabilmente è la squadra più giovane del campionato e io sono orgoglioso dei miei ragazzi", commenta il manager Willy Lucena (a sinistra nella foto insieme al presidente Carlo Ravegnani e al main sponsor Paolo Ioli). "Teniamo tantissimo al settore giovanile, puntiamo e punteremo sempre sui giocatori che cresciamo", è naturalmente sulla stessa lunghezza d’onda il presidente del club riminese, società che quest’anno celebra i suoi primi 45 anni di vita. Una storia importante, caratterizzata da tanti successi conquistati con i baby allevati sul diamante di Rivabella, nell’albo d’oro qualcosa come 6 scudetti di categoria spalmati in un arco di tempo ultraventennale. La ‘prima volta’ risale infatti all’ormai remoto ‘97, mentre l’ultimo sigillo è arrivato solo qualche mese addietro. E un quarto di secolo fa, in quel gruppo che saliva sul tetto d’Italia, c’era pure Alessandro Maestri, lanciatore che ha poi girato il mondo, dagli States alla Corea, dal Giappone all’Australia, così come si è tolto le sue soddisfazioni in maglia azzurra. "Quel giorno, nel ‘97, avrò sicuramente pianto, d’altronde piangevo sempre in quelle occasioni...", ammette il 37enne ex pitcher, che non è voluto mancare alla presentazione dei suoi ‘vecchi’ Falcons. Toccante, poi, l’intervento di Luigi Bellavista, fondatore nonché primo presidente dei ‘falchetti’, allora Peanuts. "C’è tanta storia alle spalle, ma quello di cui vado fiero succede ora e per me è un onore essere qui", trattiene a stento la commozione Bellavista. In questa stagione da matricole i Falcons disputeranno la prima fase a Riccione (domani c’è Sala Baganza, h. 11 e 15.30), mentre nella Poule salvezza dovrebbero spostarsi allo stadio dei Pirati. La squadra, quest’anno targata CsaRimini.com, ha un roster con ben 16 ragazzi (su 20) nati nel 2000 o annate successive. E i campionati giovanili sono praticamente tutti coperti.

alb. cresc.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?