Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
15 apr 2022

New Rimini, il Longbridge per rompere il ghiaccio

Domani allo stadio dei Pirati un’avversaria abbordabile per il gruppo di Romano. Per San Marino, ancora imbattuta, una formalità in vista a Sala Baganza

15 apr 2022

Pasqua dietro l’angolo, ma il campionato di serie A di baseball non si ferma, in calendario gli incontri relativi alla terza giornata, con tutte e tre le realtà del nostro territorio che scenderanno in diamante domani. L’unica a esibirsi in casa sarà la Mediolanum New Rimini (0-3 il record sin qui), che allo stadio dei Pirati cercherà di rompere il ghiaccio contro il non proibitivo Longbridge Bologna (1-3 per gli emiliani). "Non è impossibile, certo, però i bolognesi ne hanno vinta una con Modena", avverte il manager degli adriatici, Mike Romano (foto a sinistra). "Noi proprio con Modena ci siamo andati vicino, ci è però mancato qualcosa in attacco nei momenti più delicati. Il line-up deve crescere...", riflette il tecnico, che recupererà garadue coi modenesi – saltata per il maltempo – mercoledì prossimo. Ma adesso bisogna pensare al Longbridge e Mike, in avvio, metterà la pallina nelle mani di Di Giacomo, sin qui protagonista di due buone prestazioni nel primo scorcio di stagione. Da valutare poi in corso d’opera le rotazioni ("Se serve Aiello per chiudere garauno, lo metto"). Allo stadio dei Pirati playball alle 15 e alle 20.

Già nella mattinata (h. 11) e nel primo pomeriggio (h. 15) l’imbattuta San Marino sarà di scena a Sala Baganza contro un’avversaria dal record speculare (0-4 per i ‘parmensi’). Difficile solo pensare che possa esserci partita, d’altronde i titani campioni d’Italia in questa prima fase sono inavvicinabili per tutti. E per il manager Doriano Bindi (foto a destra) l’unico problema potrebbe essere un po’ di deconcentrazione da parte dei suoi. "No, mi fido dei miei, sono ragazzi intelligenti", è tranquillo lo skipper dei tricolori, che per il matinée schiererà Quattrini come partente con Di Raffaele a subentrare dal bullpen. In garadue, al solito, lo starter sarà Quevedo. Ma cosa si aspetta da questo (impari) confronto? "L’importante è rispettare il gioco e gli avversari", si congeda Bindi. Il trittico si chiude con i Falcons Torre Pedrera (2-2 a tutt’oggi), di scena a Godo (4-0 per i ‘ravennati’, che si spartiscono la vetta con i titani). Ancora carichi per la storica doppietta centrata con Sala Baganza, i ‘falchetti’ andranno in campo a cuor leggero, senza aver davvero nulla da perdere. Nicolò Ioli sarà il lanciatore partente nella prima sfida, da decidere il secondo starter. Al ‘Casadio’ di Godo playball alle 15.30 e alle 20.

alb. cresc.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?