Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
29 mag 2022

Rimini, caccia allo scudetto Gaburro conta gli assenti

Il debutto sarà questo pomeriggio in casa del San Donato Tavarnelle. Il tecnico fa i conti con una lunga lista di indisponibili, da Carboni ad Andreis

29 mag 2022
donatella filippi
Sport

di Donatella Filippi

Con la mente libera, ma con le gambe più pesanti, il Rimini oggi inizia una nuova avventura. I punti non pesano questo pomeriggio (calcio d’inizio alle 17) sul campo del San Donato Tavarnelle. Perché il pensiero di vincere lo scudetto è magari affascinante, ma non troppo. Con sulle spalle una lunga e faticosa stagione Marco Gaburro conta gli assenti. E la lista è lunga. Per il debutto di oggi alla poule scudetto non ci saranno Carboni, Haveri, Lo Duca, Andreis e Pecci. Ma anche la lista degli acciaccati è interminabile. Certamente il tecnico veneto continuerà a dare spazio a quei giocatori che in questa stagione hanno messo pochi minuti nelle gambe. "Certo che puntiamo a passare il turno – dice Gaburro – I ragazzi sanno già come la penso io. Ho fatto già in carriera una semifinale e una finale della poule scudetto e mi piacerebbe far parte del lotto di quelle quattro squadre che arriveranno fino in fondo. Non ci arriviamo benissimo, è inutile negarlo. Non parlo di condizione di gamba. Da questo punto di vista il discorso è uguale per tutti a questo punto della stagione. A noi manca qualche giocatore di troppo. Però è sempre bello confrontarsi con realtà che hanno fatto bene negli altri gironi, e quando sei lì vuoi vincere".

Va bene lo scudetto, ma di questi tempi è facile guardare altrove. Al futuro. Al futuro di mister Gaburro, ma anche a quello dei suoi giocatori. "Per quel che mi riguarda la volontà reciproca, mia e della società, è quella di andare avanti – dice – Non abbiamo trovato ancora il momento per sederci, però non credo che dovremmo dirci tanto. Ho visto che Zeman è rimasto sette ore a parlare con il club, secondo me a noi serviranno sette minuti...". E sui giocatori. "Se devo guardare i meriti, l’impegno e il lavoro che hanno fatto per me andrebbero confermati tutti. Poi così è evidente che non si può fare, a quel punto lì subentrano delle valutazioni che diventano più societarie, bilanciate con quello che può essere un mio parere tecnico".

I novanta minuti tra San Donato Tavarnelle e Rimini saranno diretti dal fischietto della sezione di Pordenone, Michele Maccorin che sarà assistito da Giuseppe Bosco di Lanciano e Domenico Lombardi della sezione di Chieti.

La probabile formazione del Rimini (4-3-3): Piretro; Kamara, Panelli, Cuccato, Contessa; Pari, Tanasa, Tonelli; Gabbianelli, Mencagli, Piscitella. All.: Gaburro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?