Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
4 mag 2022

Rimini, tornare a vincere per avvicinarsi alla meta

Serie D: con sei punti di vantaggio sull’inseguitrice Ravenna saranno fondamentali i tre punti in palio oggi in casa dell’Athletic Carpi

4 mag 2022
donatella filippi
Sport

di Donatella Filippi

Tornare a vincere. Perché il mezzo passo falso contro il Ghiviborgo il Rimini non l’ha digerito bene, nonostante il successivo ko del Ravenna. Ma soprattutto perché a quattro passi dalla meta i tre punti in palio oggi a Carpi (calcio d’inizio alle 18) sono pesantissimi in chiave promozione. Così, i biancorossi ieri si sono rimessi in viaggio tenendo gli occhi fissi su un avversario in questa stagione deluso, ma comunque quotato. E che è stato capace, appena qualche giorno fa, di rifilare tre schiaffi proprio al Ravenna. "Dobbiamo cercare di rialzarci – prova, a parole, a mettere da parte il +6 sui giallorossi Marco Gaburro – perché abbiamo avuto una brutta battuta d’arresto contro il Ghiviborgo. Ma finora quando siamo caduti siamo sempre stati bravi a rialzarci". Continua ad avere qualche problemino di troppo in attacco l’allenatore dei biancorossi. Anche se nell’elenco dei convocati torna a vedersi Tomassini. Ma l’attaccante, al rientro dopo oltre due mesi di stop, non ha troppi minuti nelle gambe. Out Mencagli per squalifica, a Gaburro resta soltanto Germinale. Ma in casa Rimini è vietato piangersi addosso. Nell’elenco di chi non c’è rientrano anche Carboni, Pecci e Pari, oltre a Kamara.

Facile pensare, quindi, che l’undici iniziale potrebbe essere identico a quello dell’ultimo match proprio contro il Ghiviborgo. Quindi, con un under in più rispetto a quanto dettato dalla regola. Perché ad Andreis in mezzo al campo il tecnico veneto non sembra disposto a rinunciare, proprio come a Pietrangeli in difesa. Tenendo ben presente che l’Athletic Carpi ha ancora qualcosa da dire in questo campionato. Gli emiliani, infatti, puntano dritto ai playoff. "Il Carpi è una squadra con un tasso tecnico importante – dice – L’anomalia è la classifica del Carpi, perché è una squadra che presi uno a uno ha giocatori che potrebbero stare tranquillamente nelle prime tre, due posizioni in classifica. Invece in questo momento sono lì a ridosso dei playoff, anche se sono convinto che i playoff li faranno".

I novanta minuti tra Athletic Carpi e Rimini saranno diretti dal fischietto della sezione di Palermo, Fabrizio Ramondino che sarà assistito da Luca Chiavaroli di Pescara e Pierpaolo Carella della sezione di L’Aquila.

La probabile formazione del Rimini (4-3-3): Marietta; Lo Duca, Pietrangeli, Panelli, Haveri; Tonelli, Tanasa, Andreis; Gabbianelli, Germinale, Piscitella. All.: Gaburro.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?