Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
3 giu 2022

San Marino, due gol subiti in 8’ Il debutto in Estonia è amaro

3 giu 2022
Debutto con una sconfitta in Nations League alla Le Coq Arena per il nuovo commissario tecnico della Nazionale di San Marino, Fabrizio Costantini (. foto Fsgc
Debutto con una sconfitta in Nations League alla Le Coq Arena per il nuovo commissario tecnico della Nazionale di San Marino, Fabrizio Costantini (. foto Fsgc
Debutto con una sconfitta in Nations League alla Le Coq Arena per il nuovo commissario tecnico della Nazionale di San Marino, Fabrizio Costantini (. foto Fsgc
Debutto con una sconfitta in Nations League alla Le Coq Arena per il nuovo commissario tecnico della Nazionale di San Marino, Fabrizio Costantini (. foto Fsgc
Debutto con una sconfitta in Nations League alla Le Coq Arena per il nuovo commissario tecnico della Nazionale di San Marino, Fabrizio Costantini (. foto Fsgc
Debutto con una sconfitta in Nations League alla Le Coq Arena per il nuovo commissario tecnico della Nazionale di San Marino, Fabrizio Costantini (. foto Fsgc

TALLINN (Estonia)

Due gol subiti nel primo tempo a distanza di otto minuti l’uno dall’altro. La Nazionale di San Marino esce con una sconfitta, ma a testa alta dalla Le Coq Arena, battuta dall’Estonia nella prima gara di Nations League. Estonia e San Marino si ritrovano a distanza di sette anni dall’ultima volta: un pareggio ed una sconfitta nel doppio confronto di qualificazione ad Euro 2016. Le cose sono evolute e specie per i baltici, reduci dalla partecipazione alla Lega C di Nations League, salvo scivolare a marzo nello spareggio con Cipro. Il commissario tecnico Costantini debutta in Nations League battezzando un tridente di difensori, supportati sugli esterni da Zafferani e Grandoni. Davanti, insieme a capitan Vitaioli, c’è Nicola Nanni. L’Estonia parte subito forte e il forcing dei padroni di casa si traduce in gol dopo 24 minuti. Vassiljev cerca Kait sul secondo palo, che fa da torre per Kirss. Sinistro d’incontro ed Elia Benedettini freddato dal cuore dell’area di rigore. Non sazia la squadra di Haberli raddoppia al 32’. Tamm sul traversone di Sinyavskiy prende il tempo alla difesa, gonfiando il sacco. San Marino prova a reagire e ci riesce soprattutto nella ripresa.

Costantini vuole forze fresche e vara il triplo cambio, inserendo Rinaldi, Hirsch e Cevoli in un colpo solo. I titani vanno a un passo dal gol all’81’, quando Nanni taglia il campo per l’inserimento di Hirsch che si presenta davanti ad Hein e lo aggira, per cercare la porta col mancino. Sulla linea è determinante il salvataggio in extremis di Tamm.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?