Serie C. Il Rimini lavora ai rinnovi. Gigli, Marchesi e Malagrida in lista

Il Rimini si prepara ai rinnovi con tre nomi in lista, tra cui il centrocampista Malagrida. Si concentrano su operazioni più semplici, ma non escludono il ritorno del giovane talento. Altri giocatori potrebbero lasciare il club, mentre si valutano nuove opportunità per rinforzare la squadra.

Il Rimini lavora ai rinnovi. Gigli, Marchesi e Malagrida in lista

Il Rimini lavora ai rinnovi. Gigli, Marchesi e Malagrida in lista

Si ripartirà dai rinnovi, probabilmente già la prossima settimana. Con tre nomi in lista. Due operazioni più semplici, una un po’ più complicata. Ma il Rimini ci proverà a riportare in biancorosso Lorenzo Malagrida. Il centrocampista, arrivato in Romagna lo scorso mercato di riparazione, è di proprietà della Sampdoria e la dirigenza riminese vorrebbe riaverlo in Piazzale del Popolo. Un’ipotesi non impossibile considerando che tra le prime scelte del giocatore, nel caso in cui il club ligure decida di non aggregarlo alla prima squadra, c’è proprio il Rimini. Un Malagrida bis, quindi, non è impossibile. Il centrocampista 20enne, originario di Pietra Ligure, nei suoi quattro mesi in maglia a scacchi ha messo insieme 14 presenze e realizzato un gol. Il ritorno di Malagrida andrebbe anche a chiudere una casella under in quello scacchiere biancorosso nel quale, attualmente, i giovani scarseggiano. Il Rimini attende che da Genova, sponda blucerchiata, arrivino notizie positive. E intanto si concentra sui rinnovi. Che dopo quello di Gorelli potrebbero essere soltanto due. Infatti, il direttore tecnico Di Battista, ormai da giorni, sta trattando le posizioni di Gigli e Marchesi. Il difensore e il centrocampista chiuderanno il proprio rapporto con il Rimini tra due settimane, a fine mese. Ma per entrambi la strada di Piazzale del Popolo potrebbe nuovamente essere quella di casa. Per il resto solo volti nuovi. Andrea Delcarro ha già salutato da diverse settimane la compagnia e dal 30 giugno in poi sarà libero di mettere la firma sul contratto con un altro club (probabilmente il Renate). Stesso destino per Sala e Colombo. Entrambi non rientrano più nei piani della dirigenza riminese. Proprio come Capanni e Iacoponi che hanno fatto rientro alla base (a Terni il primo e a Parma il secondo) e non dovrebbero più riprendere la strada che porta in Romagna. Stesso discorso per i giovani Oddi e anche per Quacquarelli, in scadenza il 30 giugno. Discorso a parte merita Tofanari. Il difensore sembra pronto a cambiare maglia considerando che il Rimini nel suo ruolo si sta ’dirigendo’ verso profili under. Ma anche la scorsa stagione la strada del terzino sembrava segnata. Poi il dietrofront nell’ultimo giorno di mercato. Quindi, meglio andarci cauti..

Continua a leggere tutte le notizie di sport su