"Vogliamo giocare con i grandi" è l’ambizioso slogan coniato per l’occasione. E il Tc Viserba vuole davvero pensare in grande, buttandosi a capofitto in un progetto che prevede la riqualificazione e il rilancio del circolo di Rimini Nord, che sulla scia dell’entusiasmo procurato dalla felice...

"Vogliamo giocare con i grandi" è l’ambizioso slogan coniato per l’occasione. E il Tc Viserba vuole davvero pensare in grande, buttandosi a capofitto in un progetto che prevede la riqualificazione e il rilancio del circolo di Rimini Nord, che sulla scia dell’entusiasmo procurato dalla felice partecipazione della squadra maschile al campionato di serie A2, campionato che tornerà d’attualità a ottobre, vuole crescere a tutti i livelli, tenendo pure dritte le orecchie per quel che concerne le tendenze del momento. Ed ecco che nel piano – attuabile per settembre, in questo almeno confidano il presidente Marco Paolini e il vice Fabio De Santis (insieme nella foto) – spuntano ben quattro campi di padel, tutti coperti, campi che soppianteranno quelli di beach tennis. "Il padel è uno sport emergente, non potevamo ignorarlo", ammette Paolini, che poi aggiunge: "Rifaremo gli spogliatoi, verrà allargata la Club House e la struttura si doterà di una palestra interna per curare la preparazione dei tennisti". "Viserba ha ormai 35mila residenti, ci sembra doveroso offrire una struttura il più ospitale, accogliente possibile, anche per le famiglie", gli fa eco De Santis, che rivela inoltre i costi dei lavori di riqualificazione ("Siamo vicini al mezzo milione di euro"), con il circolo che ha tra i suoi principali sponsor Wealth Advisory, società di consulenza finanziaria di Santarcangelo. E ancora una nuova segreteria, l’aggiunta di posti auto e la gestione dei campi di Rivabella, con l’idea di renderli coperti. alb.cresc.