Al Roverella la mostra su cinema e Polesine (Foto Donzelli)

Rovigo, 26 giugno 2018 - La stagione espositiva primaverile rodigina sta giungendo al capolinea. In attesa della ormai imminente parentesi estiva e della ripresa autunnale che quest’anno si prevede decisamente di rilievo.

Domenica primo luglio chiudono i battenti le due mostre promosse dalla Fondazione Cariparo nelle due sedi di Palazzo Roverella e Palazzo Roncale, sedi poste l’una dirimpetto all’altra.

Al Roverella in questi mesi si è fatta ammirare l’importante esposizione dedicata al Cinema nel Polesine, curata da Alberto Barbera, Direttore della veneziana Mostra del Cinema.

Questa esposizione ha avuto il merito di accendere i riflettori sugli oltre 500 films e documentari girati nelle terre del Delta, pagine fondamentali della storia del cinema non solo italiano.

Al Roncale, i riflettori si sono invece accesi sulla pressoché sconosciuta Collezione Egizia patrimonio dell’Accademia dei Concordi.

E in particolare sui “pezzi forti” di quella collezione, ovvero le mummie di Meryt e Baby, una donna ed un bambino, per l’occasione oggetto di una indagine scientifica e di una campagna di restauro.

Per il Gran Finale, Fondazione Cariparo (che con il Comune e l’Accademia dei Concordi) ha promosso le due esposizioni, ha deciso di offrire a rodigini e turisti tre giornate di “Porte Aperte”, naturalmente nei giorni di venerdì 29, sabato 30 giugno e domenica primo luglio.

Nessun biglietto di ingresso per chi vorrà ammirare, o riammirare, l’una o l’altra mostra o entrambe.