Rovigo, Natale in piazza (foto di repertorio)
Rovigo, Natale in piazza (foto di repertorio)

Rovigo, 29 dicembre 2018 .- Rovigo scalda i motori per un Natale all’insegna della solidarietà. L’abete proveniente dai boschi di Asiago, profondamente feriti in seguito al mal tempo delle ultime settimane, è arrivato ieri in piazza Vittorio Emanuele II. Il  «liston» si sta così  trasformando in un accogliente salotto in rosso con tante casette in legno pronte per ospitare i vari espositori. 

Le varie iniziative che animeranno il centro e le frazioni nel periodo più bello dell’anno, sono state presentate ieri mattina a palazzo Nodari. «Un calendario ricco di eventi – ha detto il sindaco Massimo Bergamin –, frutto di mesi di lavoro da parte di tutti i soggetti coinvolti. Il Natale quando arriva porta una ventata di felicità. Un momento di gioia da condividere con tutta la comunità del centro e delle frazioni, perché presentiamo un programma importante che coinvolge tutto il territorio. Chi ama la propria città – ha aggiunto il primo cittadino – supera qualsiasi ostacolo, ricordiamoci sempre che la risorsa principale è il cuore che ci si mette per fare questi progetti».

«Avervi tutti qui insieme è bellissimo – ha detto l’assessore al commercio e agli eventi Luigi Paulon rivolgendisi agli organizzatori –. Quest’anno sarà davvero un bel Natale, la piazza sarà logisticamente diversa e attraverso giochi di luci, da ogni angolo sarà visibile un albero di Natale».

Tante sono le iniziative in calendario per una festa in città davvero scintillante. A partire da «Strenne in piazza» con 14 casette e altrettanti espositori, manifestazione che è stata organizzata da Censer Rovigo Fiere,  ai sabati promossi da Confesercenti, al programma per i bambini con il ‘ViaVai dei piccoli’, al bosco urbano in piazza Garibaldi grazie ad Asm set. Nel cartellone figurano anche iniziative sempre per bambini con la Croce Rossa Italiana. Il cuore è protagonista con l’iniziativa dell’albero della solidarietà, un abete che era stato in parte sradicato dalla tromba d’aria che recentemente ha colpito le montagne venete creando danni economici ingentissimi al territorio.  Altre novità di quest’anno saranno il presepe vivente il 23 dicembre e il bosco di luci che illuminerà piazza Garibaldi pensato da Asm. L’8 invece appuntamento con la consueta cerimonia dell’ ‘Infiorata’. Il 9, il 16 e il 23 dicembre saranno realizzate delle iniziative per bambini a cura della Croce Rossa Italiana.