Rovigo, 5 aprile 2018 - La stagione di prosa del teatro Sociale di Rovigo, chiude con un grande protagonista interprete di un grande spettacolo. Giovedì 12 aprile alle 21 andrà in scena Enrico Lo Verso con “Uno nessuno e centomila”. Settanta repliche sold out. Oltre 50.000 spettatori in occasione del 150° anniversario della nascita di Luigi Pirandello.

La storia è quella di un uomo che sceglie di mettere in discussione la propria vita a partire da un dettaglio. Il pretesto è un appunto, un’osservazione banale che viene dall’esterno. I dubbi di un’esistenza si dipanano intorno ad un particolare fisico. Le cento maschere della quotidianità, lasciano il posto alla ricerca del sé autentico, vero, profondo.

L’ironia della scrittura rende la situazione paradossale, grottesca, accentua gli equivoci. La vita si apre come in un gioco di scatole cinesi, e nel fondo è l’essenza: abbandonare i centomila, per cercare l’uno, a volte può significare fare i conti con il nessuno. Ma forse è un prezzo che conviene pagare, pur di assaporare la vita.